BRANZINO AL FORNO CON VERDURE MISTE

Branzino al forno con verdure miste

La spigola, ovvero il branzino al forno è un classico piatto di pesce, in genere accompagnato da patate anch’esse al forno o, più frequentemente, lesse.
Nella versione con le verdure il branzino al forno si arricchisce di aromi e sapori mediterranei, ma in maniera calda e avvolgente, adatta anche a una sera invernale. Tuttavia resta un piatto semplice da realizzare. Infatti, al di là dei dettagli di esecuzione che forniamo per coloro che non credono di essere dei maghi in cucina, in pratica si tratta di acquistare il pesce già pulito, di tagliare e condire le verdure e di infornare. Anche fatta letteralmente in questo modo la spigola risulterà buonissima. Seguendo i nostri consigli di cottura un po’ di più.

Il branzino al forno è un piatto tipico in particolare del Friuli, dove viene di regola preparato con olive e pomodori, oltre agli odori. La scelta di aggiungere patate e cipolle è dettata esclusivamente dai nostri gusti. Ma è evidente che non ci sono limiti alle verdure da utilizzare: chi vuole sperimentare può usare anche (in sostituzione, evitate il “mucchio” di verdure) zucchine, melanzane e peperoni, questi ultimi apprezzati da molti. Fate voi, solo regolatevi con il taglio delle verdure in relazione ai tempi di cottura.

L’uso di cuocere gli ortaggi al forno senza nessun condimento, da aggiungere solo negli ultimi 10 minuti, è piuttosto recente. Ma annovera sempre più sostenitori. È infatti un ottimo sistema per far cuocere le verdure (se non se ne mettono troppe e troppo ammucchiate!) il più possibile compatte e asciutte, senza che caccino fuori tutta l’acqua e subito, con il rischio di trasformare la cottura al forno in uno stufato di verdure in casseruola.

DOSI per 4 persone.


INGREDIENTI

  • 1,2 kg circa di branzino eviscerato e squamato
  • 600 g di patate
  • 12 pomodori medi tipo San Marzano
  • 20 cipolline
  • olive nere disossate
  • 2 spicchi di aglio
  • origano
  • alloro
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Lavate, sbucciate e tagliate le patate, quindi gettatele in acqua bollente leggermente salata e fatele cuocere 4 minuti. Scolatele, raffreddatele, tagliatele a pezzi e asciugatele con un canovaccio
  2. Tagliate a metà le cipolline e i pomodori a fette spesse 2 cm o più. Lasciate scolare i pomodori per una decina di minuti
  3. Ungete pochissimo una teglia da forno, disponeteci i pomodori, le cipolle e le patate a pezzi cercando di non ammassarle e senza aggiungere sale, aromi o altro olio. Infornate nel forno già caldo a 190° e lasciate cuocere 15 minuti, mescolando una volta
  4. Condite l’interno di ciascun branzino con ½ spicchio di aglio tagliato a fettine, un po’ di sale, un pezzetto di alloro, un pizzico di origano e pepe macinato al momento
  5. Infornate anche il branzino adagiandolo direttamente sulla teglia, non sulle verdure che disporrete intorno. Lasciatelo cuocere 15 minuti
  6. Infine estraete la teglia e girate il branzino facendo attenzione a non romperlo. Salate le verdure, conditele con origano, 3 cucchiai di olive denocciolate e un filo di olio, mescolate per bene e completate la cottura per altri 10 minuti. Servite caldo il vostro branzino al forno, con le verdure ulteriormente insaporite da una passata di pepe macinato al momento e un filo di olio crudo

 

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   Tonno in crosta di erbe aromatiche e mandorle   
●●●   Sogliole con i pomodorini


Ricette Correlate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.