BROCCOLI AFFOGATI CON OLIVE E POMODORI SECCHI

Broccoli affogati con olive e pomodori secchi

I broccoli affogati sono un contorno un tempo piuttosto usuale nei mesi invernali, soprattutto nelle regioni del centro Italia. Ricette tipiche si ritrovano in quasi tutte le regioni di quest’area, dove la tipicità della ricetta è affidata non tanto alla preparazione (se non sono broccoli affogati sono broccoli soffocati, ubriacati, stufati…. cambiano le parole, ma non la sostanza) quanto al variare di uno o due ingredienti.

La ricetta che vi proponiamo viene però dalla Sicilia, dove i broccoli affogati con olive, pomodori secchi e caciocavallo sono utilizzati sia come contorno, sia per farcire le varie versioni locali di calzoni e focacce (vedi qui la ricetta di una tipica scaccia di Ragusa).

Il broccolo della foto è proprio il cavolo broccolo. La ricetta è però ottima anche con i broccoli calabresi, i broccoletti siciliani e i cavolfiori.
I pomodori sono quelli semplicemente seccati che ormai si trovano in quasi tutti i supermercati. Ovviamente vanno benissimo (anzi!) anche i pomodori secchi sott’olio. Da notare che in genere i pomodori secchi sono venduti tagliati a metà: ovviamente 8 pomodori sono pari a 16 metà 🙂 . Se però usate pomodorini secchi, che sono venduti interi, aumentate un po’ la dose, ma senza esagerare: ne bastano 12.

Le olive sono le nere sicule. Facilissime da trovare in Sicilia, un po’ meno altrove. Vanno venissimo anche le taggiasche e le itrane (quelle cosiddette “di Gaeta”, che abbiamo usato noi e che vedete nella foto). Non vanno bene quelle verdi, soprattutto alcune che si comprano al supermercato già denocciolate e in salamonia: hanno un inaccettabile sapore di aceto.

Il formaggio è il caciocavallo ragusano o palermitano. Si tratta di formaggi vaccini di media stagionatura, sapidi e piccantini, che possono essere facilmente sostituiti con altri simili di tutte le regioni. E al limite, se proprio non li avete, anche con Grana padano o Trentingrana

DOSI per 4 persone


INGREDIENTI

  • 600 g di broccoli nettati di foglie e parte dura dei gambi
  • 2 spicchi di aglio
  • 100 g di olive nere
  • 50 g di caciocavallo grattugiato
  • 8 pomodori secchi
  • Vino bianco secco
  • Olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Mondate i broccoli dalle foglie e dal tronco di base. Separate le cimette e, nel farlo, tagliate tutti i gambi, eliminandone le parti più dure (da non gettare, sono ottime per minestre e minestroni!) e tagliandone a listarelle le parti abbastanza tenere da essere cucinate con le cimette. Lavate in acqua fredda le cime e scolatele bene
  2. Tritate fini i due spicchi di aglio e fateli appassire in un tegame con 3 cucchiai di olio, a fuoco lentissimo. Appena l’aglio è imbiondito calate i broccoli nel tegame e fateli insaporire per qualche minuto mescolando su fuoco lento
  3. Aggiungete un bicchiere di vino bianco (circa 120 ml) e fatelo sfumare per 3-4 minuti a fuoco un poco più vivace. Quindi coprite il tegame e lasciate cuocere su fuoco lento – mescolando di tanto in tanto – fin quando i broccoli non sono cotti, cioè teneri ma ancora sodi al dente: il tempo può variare molto in relazione alla grandezza e alla freschezza dei broccoli, ma dovrebbero occorrere circa 20-30 minuti. Se si asciugano troppo aggiungete qualche cucchiaio di acqua bollente
  4. Quando i broccoli sono quasi cotti regolate di sale, aggiungete le olive e i pomodori secchi sminuzzati grossolanamente e lasciate insaporire sul fuoco ancora 5 minuti. Spegnete, spolverate i broccoli affogati di formaggio grattugiato, mescolate delicatamente e fate riposare qualche minuto con il coperchio prima di servire

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   Cavolfiore e broccoli gratinati con besciamella e parmigiano   
●●●   Pasta con broccoli, uvetta e noci


Ricette Correlate