CONTORNO DI CAVOLO NERO IN CASSERUOLA, LA RICETTA LOMBARDA

Contorno di cavolo nero in casseruola

Non è certo un caso se il cavolo nero è anche chiamato “cavolo toscano”. Tuttavia, contrariamente a quanto molti pensano, le ricette a base di cavolo nero non sono tipiche soltanto della Toscana.
Questa che vi proponiamo, infatti, è tradizionale della Lombardia, dove nello stesso identico modo del cavolo nero veniva cucinata anche la verza.

È una ricetta dal sapore pieno e deciso, ma anche piacevolmente anomalo, grazie a un ingrediente (il rosmarino) usatissimo nella nostra cucina con carni e patate, ma che in gran parte d’Italia si usa molto poco con le verdure a foglia.

Questo contorno, anche nella versione con la verza, è particolarmente indicato per accompagnare ricette di maiale (salsicce, costine, braciole, arrosti) e carni in umido e bollite. Soprattutto queste ultime, perchè i sentori solfurei, amarognoli e speziati dei cavoli si sposano benissimo con gli aromi pungenti come sono le salse a base di senape, di aglio o di mostarda che spesso accompagnano i lessi.
Altri abbinamenti da gourmet sono con le carni insaporite da funghi e da tartufi. E per finire è ben nota e affascinante l’affinità dei cavoli con le mele: niente di meglio del cavolo nero in casseruola accanto ad un’arista di maiale con le mele.

DOSI per 4 persone


INGREDIENTI

  • Cavolo nero per circa 1 kg
  • 100 g di pancetta a fette
  • 1 cipolla
  • 200 g di polpa di pomodoro
  • Mezzo dado
  • Rosmarino, possibilmente fresco
  • Pepe nero
  • Olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Pulite il cavolo sfilettando le foglie per eliminare tutte le coste dure. Lavatelo, sminuzzatelo grossolanamente e fatelo lessare 5 minuti in abbondante acqua bollente leggermente salata. Scolatelo conservando due bicchieri dell’acqua di cottura
  2. Tagliate la pancetta a striscioline e fatela soffriggere un paio di minuti a fuoco dolcissimo in un tegame con 3 cucchiai di olio. Appena inizia a prendere colore aggiungete la cipolla tagliata a fettine e un ciuffo di rosmarino tritato. Fate soffriggere per 5 minuti, sempre a fuoco dolcissimo e con il coperchio
  3. Aggiungete nel tegame il cavolo e la polpa di pomodoro, mescolate e diluite con mezzo bicchiere (circa 100 ml)  dell’acqua di cottura nella quale avrete sciolto il mezzo dado. Fate andare a fuoco moderato e semicoperto fin quando il sugo è addensato e il cavolo ha la giusta cottura: dovrebbero servire circa 15-20 minuti. Mescolate di tanto in tanto. Se occorre diluire aggiungete poca acqua di cottura del cavolo, oppure alzate leggermente il fuoco e regolate il coperchio per addensare.
  4. Assaggiate per valutare se occorre ancora un pizzico di sale. Profumate con una macinata di pepe nero, spegnete il fuoco, coprite e lasciate riposare 5 minuti prima di servire

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   Verza ripassata con patate, aglio e rosmarino      
●●●   Contorno di cavolo rosso con le mele

♥♥♥   Seguici e consigliaci sulla pagina Facebook profumodibasilico