CONFETTURA DI FRAGOLE AL PROFUMO DI LIMONCELLO

Confettura di fragole

È tempo di confettura di fragole. Facile da fare e relativamente veloce, è buonissima per la colazione del mattino o per farcire crostate e altri dolci. Curate con attenzione la sterilizzazione dei vasetti e potete conservarla fino alla prossima primavera.

L’aspetto più critico della confettura di fragole è probabilmente quello legato allo scarso contenuto di pectina e all’elevato contenuto di acqua che hanno le fragole. Il che tradizionalmente implicava lunghi tempi di cottura ed elevati quantitativi di zucchero per giungere ad un corretto addensamento. Su questo ed altri aspetti consigliamo di leggere i nostri Consigli per una confettura perfetta.

Qui precisiamo solo che la mela (in particolare la buccia e preferibilmente di un pomo non ancora maturo) e la buccia degli agrumi (solo la parte esterna colorata) sono molto ricchi di pectina e servono appunto a far meglio addensare il preparato.

Un metodo efficace per questo scopo è anche quello di far macerare la frutta, ovvero di farla riposare per una notte in frigo dopo averla sminuzzata e cosparsa con un po’ di zucchero (prelevato dal quantitativo totale, e quindi da considerare nel peso complessivo). In questo modo, infatti, si inizia il processo di fermentazione e si libera acqua dall’interno della frutta (il succo che si trova la mattina) che poi evaporerà più velocemente nella cottura. Se decidete di adottare la macerazione preventiva la ricetta è la stessa di quella data qui sotto, dal punto 2, senza variazioni.

La nostra confettura di fragole è aromatizzata con un po’ di limoncello. È una nostra scelta che consigliamo, ma altrettanto bene ci sta un po’ di rum, oppure di alchermes o di maraschino, e sicuramente molti altri liquori di vostro gusto.

DOSI per 1 kg di confettura.


INGREDIENTI

  • 1 kg di fragole già pulite
  • 750 g di zucchero
  • 1 mela non grande
  • 1 limone
  • limoncello

ESECUZIONE

  1. Scegliete fragole rosse e sode. Lavatele con acqua corrente, tamponatele con carta da cucina e pulitele eliminando il picciolo ed eventuali parti bianche. Quindi tagliatele in 4 parti
  2. Sbucciate la mela in nastri lunghi e spessi, in modo da poter poi recuperare ed eliminare la buccia facilmente. Togliete il torsolo e tagliate la polpa a pezzetti minuti
  3. Sbucciate sottilissima la scorza del limone (solo la parte gialla) e tagliuzzatela fine. In alternativa grattugiatela.
  4. In una pentola di grande diametro (più è larga maggiore è l’evaporazione e minori i tempi di cottura) mischiate le fragole (compreso l’eventuale succo fuoriuscito) con la mela, compresa la buccia, e con la scorza del limone
  5. Mettete la pentola sul fuoco a calore moderato e lasciate cuocere 5 minuti, girando continuamente con un mestolo di legno per non far attaccare la frutta al fondo
  6. Aggiungete lo zucchero, sempre continuando a girare, e portate a ebollizione
  7. Fate bollire per 30 minuti, fino a quando la confettura inizierà ad addensarsi (se la pentola non è abbastanza larga occorrerà più tempo, anche il doppio)
  8. Con un mestolo forato cercate ed eliminate la buccia della mela e la scorza del limone se l’avete messa a grossi pezzi
  9. Spegnete il fuoco, aggiungete 2 cucchiai di limoncello, mescolate ancora, quindi invasate la marmellata ancora bollente in vasetti sterilizzati e a chiusura ermetica

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   Confettura di mele, cannella e rum      
●●●   Marmellata di arance ai sentori di cannella e cognac

 


Ricette Correlate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.