INVOLTINI DI MANZO ALLA MILANESE CON PROSCIUTTO E AROMI

Involtini di manzo alla milanese

Semplici e buoni questi involtini di manzo alla milanese, realizzati con modalità e ingredienti simili a quelli di ricette tipiche di altre regioni. Il che testimonia appunto della bontà e comodità della ricetta, ma non vuol dire che si tratti di ricette uguali. Infatti, a parte l’aspetto – che può essere identico – sono i dettagli che fanno la differenza: piccole variazioni possono cambiare molto il gusto finale.
Nel nostro caso, comunque, le variazioni ci sono e si vedono. Come è evidente, se siete interessati, dal confronto con due altri involtini molto simili: quelli alla bolognese e quelli alla romana. Ricette analoghe si trovano peraltro anche nei ricettari tradizionali di  Marche, Toscana, Umbria e Veneto.

L’Italia è il Paese degli involtini di carne. E non solo perché è italiana la più antica ricetta storica di cui si abbia conoscenza (però con gli involtini  arrostiti allo spiedo). Ma soprattutto per l’alto numero di ricette, presenti ovunque dalle Alpi a Trapani.
Anche la Lombardia ne è ricca, con involtini tipici che resistono all’evoluzione dei gusti. Non mi riferisco tanto a questi involtini di manzo alla milanese. Che anzi – come tutti gli involtini di questo genere – stanno perdendo i caratteri tipici del territorio e si stanno omologando su ricette praticamente uguali in tutta Italia. Penso invece a involtini speciali, come quelli di pollo ripieni di prosciutto e formaggi di alpeggio, o di vitello ripieni di pancetta ammollicata. E soprattutto agli involtini di carne ripieni di carne trita riccamente condita, come è il caso dei ben noti “messicani”, realizzabili con diverse varietà di carni.

DOSI per 4 persone


INGREDIENTI

  • 8 fettine di manzo da circa 70-80 g ciascuna
  • 8 fette di prosciutto crudo dolce, grandi poco meno delle fettine di manzo
  • 40 g di grasso di prosciutto
  • 40 g di burro
  • Brodo di carne (un bicchiere)
  • 1 spicchio di aglio
  • ½ cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • Farina bianca
  • Vino bianco secco
  • Pepe

ESECUZIONE

  1. Prendete carota e sedano e fatene un unico trito piuttosto fino, che dividerete poi in due metà separate.  A parte tritate la cipolla insieme all’aglio. Infine tagliate a pezzettini minuti il grasso di prosciutto
  2. Spianate le fettine di carne, profumatele con pepe macinato al momento e ricopritele ciascuna con una fetta di prosciutto. Spargete su ogni fettina un po’ del trito di sedano e carota, consumandone una delle due metà. Arrotolate la carne e fissate gli involtini con uno stecchino o con l’apposito spago da cucina
  3. Sciogliete il burro in un tegame e lasciateci dolcemente soffriggere per 2 minuti il grasso di prosciutto. Aggiungete il trito di aglio e cipolla insieme al rimanente trito di sedano e carota. Mescolate e fate appassire per 8-9 minuti a fuoco dolcissimo e coperto
  4. Infarinate gli involtini, scrollando delicatamente la farina di troppo. Disponeteli nel tegame e lasciateli cuocere 5 minuti, rigirandoli più volte in modo da fargli prendere colore da ogni parte
  5. Irrorate il tutto con mezzo bicchiere abbondante (100 ml) di vino bianco e fatelo sfumare per due minuti, regolando di sale (attenzione, ché il prosciutto cotto è piuttosto salato). Infine cuocete per circa un’ora, con il tegame coperto su fuoco lento, aggiungendo un po’ di brodo di tanto in tanto, secondo necessità. Servite caldi i vostri involtini di manzo alla milanese, umettati con il fondo di cottura

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   Spezzatino di manzo con patate in salsa aromatica di pomodori    
●●●   L’antica ricetta dei saltimbocca alla romana     

♥♥♥   Seguici e consigliaci sulla pagina Facebook profumodibasilico