MELANZANE TRIFOLATE (O A FUNGHETTO) ALLA VENEZIANA

Melanzane trifolate (o a funghetto) tpiche del Veneto

Le melanzane trifolate, o a funghetto che dir si voglia, sono un piatto ormai frequente in tutta Italia, piuttosto uniformato anche nel tipo di preparazione. La tradizione delle melanzane non è però antica: in Europa sono arrivate poco prima del 1600, ma sono diventate di uso comune solo nella seconda metà dell’800. Ancora agli inizi del secolo scorso si cucinavano o grigliate o soffritte con burro o olio, ma senza nessun aroma: né aglio, né prezzemolo, pepe o altro.

È da queste origini semplicissime che sono poi nate le numerose ricette regionali, basate sul contributo degli ingredienti più comuni nel territorio: pomodoro, uova, formaggi, alici, mollica di pane, aromi particolari eccetera.

La ricetta di melanzane trifolate in bianco che proponiamo è tipica del Veneto, per quanto sia pressoché identica ad una simile ricetta sarda. La differenza tra le due è solo nel taglio: a fettine in Veneto (da cui il nome di melanzane trifolate, cioè tagliate a fette, come si suole fare con le trifole, che è il nome dialettale dei tartufi) a cubetti regolari in Sardegna (da cui melanzane a funghetto, nome che però è dovuto non tanto alla forma, quanto al fatto che dopo la cottura la consistenza è simile a quella dei funghi). Per il resto le due ricette sono uguali.

DOSI per 4 persone.


INGREDIENTI

  • 4 melanzane medie
  • 25 g di burro
  • 2 spicchi di aglio
  • prezzemolo tritato
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Sciacquate le melanzane, eliminate il picciolo, affettatele spesse e tagliatele a pezzi. Salatele e lasciatele 20 minuti in uno scolapasta affinché perdano un po’ dell’acqua di vegetazione amara, scolatele e infine tamponatele delicatamente (senza strizzarle) con un canovaccio o con carta da cucina
  2. Tritate fino l’aglio, unitelo a un cucchiaio abbondante di prezzemolo tritato e fatelo rosolare a fuoco dolcissimo per qualche minuto in una padella con il burro e 3 cucchiai di olio
  3. Calate le melanzane e fatele andare a fuoco un poco vivace, mescolando spesso, finché non sono cotte a puntino, cioè finché non sono tenere e colorite senza essere abbrustolite: occorreranno da 10 a 15 minuti
  4. Assaggiate e regolate di sale. Completate con ancora un po’ di prezzemolo e una passata di pepe macinato al momento. Lasciate cuocere ancora due minuti, mescolate e servite

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   Melanzane alla parmigiana, la ricetta classica
●●●   La ciabotta, dal meridione con amore


Ricette Correlate