PASTA AL SUGO CON PEPERONI, LA RICETTA TRADIZIONALE UMBRA

Pasta al sugo con peperoni, ricetta umbra

Molto tradizionale e molto buona questa pasta al sugo con peperoni tradizionale dell’Umbria, che mescola e rosola da subito i peperoni con il tipico soffritto all’italiana. Il sugo si arricchisce poi di poco pomodoro, per cui, nel complesso, i liquidi delle verdure non sono molti e occorre fare attenzione a non farli evaporare eccessivamente.
Per questo motivo la ricetta tradizionale prevede che il sugo con peperoni sia ridotto quasi in purea con il passaverdure. Un prassi che sicuramente ottimizza il sugo, per quanto non sia necessaria se le verdure sono adeguatamente tritate e poi cotte sempre con il coperchio.

La pasta al sugo con peperoni dovrebbe essere idealmente all’uovo e di piccolo formato. I comuni gnocchetti sardi di semola che abbiamo usato noi sono quindi un ripiego. Una scelta dovuta al fatto che questo sugo con peperoni in Umbria era tradizionalmente dedicato ai Frascarelli.
Si tratta una sorta di pasta all’uovo simile a piccoli gnocchetti, per niente facili da trovare (fuori dell’Umbria e delle Marche) e soprattutto facili da preparare, ma solo per chi ha una lunga abitudine a prepararli. Si fanno spandendo un velo di farina sulla spianatoia, poi si spruzza  di uovo sbattuto e si mescola delicatamente con il palmo aperto per far rotolare le gocce di uovo e formare grumi irregolari di pasta. I Frascarelli, appunto, che sono poco più piccoli dei gnocchetti sardi che abbiamo usato noi, ma vagamente somiglianti.

Pasta all’uovo a parte il sugo umbro con peperoni è ottimo con ogni tipo di pasta. Se passato al passaverdure è perfetto anche per condire tagliolini, tagliatelle, linguine o chitarrine.

Tradizionalmente la pasta al sugo con peperoni umbro non prevede aromi oltre alle verdure del soffritto. Praticamente quasi tutti aggiungono un paio di foglie di basilico. Fate voi

DOSI per 4 persone


INGREDIENTI

  • 360 g di pasta secca o all’uovo di piccolo formato
  • 2 peperoni rossi o gialli
  • 30 g di burro
  • 1 cipolla o 2 cipollotti
  • 1 carota
  • ½ costa di sedano
  • 200 g di pomodori maturi
  • Pecorino grattugiato
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Tritate finemente la carota, la cipolla, il sedano e i peperoni. Mescolate il trito di verdure e mettetelo a rosolare dolcemente con 4 cucchiai di olio in un tegame coperto. Fate soffriggere piano per una decina di minuti, rimestando spesso, fino a quando tutte le verdure sono appassite
  2. Sminuzzate il pomodoro e incorporatelo nel soffritto, senza perderne l’acqua di vegetazione. Mescolate e lasciate cuocere per altri 20 minuti a fuoco basso e con il coperchio. Regolate di sale e portate a termine la cottura per qualche altro minuto
  3. Spegnete il fuoco e valutate la densità del sugo: se non è sufficientemente fluido passatelo al passaverdure con fori piccoli oppure, molto sommariamente, al mixer. Profumate con una generosa macinata di pepe, quindi aggiungete il burro nella salsa e amalgamate bene. Tenete in caldo
  4. Scolate la pasta al dente, versatela nel tegame e fatela saltare mezzo minuto con il condimento su fuoco moderatamente vivo. Spolverate con un paio di cucchiai di pecorino grattugiato e servite calda la vostra pasta al sugo con peperoni

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   Fusilli alla jonica, con guanciale e peperoni
●●●   Rigatoni con peperoni e guanciale alla ligure      

♥♥♥   Segui il nostro blog sulla pagina Facebook profumodibasilico


Ricette Correlate