PROSCIUTTO E MELONE, TIPICO ANTIPASTO ITALIANO DIFFUSO OVUNQUE

Prosciutto e melone

Prosciutto e melone è un piatto estivo semplicissimo, tipico dell’Italia meridionale ma che negli ultimi decenni è diventato di moda in molti Paesi. Le sue origini sono però millenarie. Risalgono infatti al II secolo d. C., quando cominciarono a diffondersi le teorie del medico Galeno. Il quale predicava l’esigenza di mantenere in equilibrio i quattro umori fondamentali del corpo umano: caldo e freddo, secco e umido. E poiché l’equilibrio deriva da ciò che mangiamo e beviamo, ecco l’esigenza di abbinare cibi freddi e umidi (melone o frutta in genere) con cibi caldi e secchi (prosciutto in questo caso, ma anche formaggi e altro).

Oggi le teorie nutrizionali hanno fatto qualche progresso. 😉  Tuttavia la validità dell’abbinamento “prosciutto-melone” resta, sia per la bontà, sia per il perfetto equilibrio tra fibra e zuccheri, vitamine, sali minerali e proteine nobili.

Ovviamente la bontà del piatto non è scontata: se il melone è insipido e il prosciutto sa di carne cruda è meglio lasciar perdere.

L’abbinamento si presta bene sia con i meloni gialli estivi, sia con quelli bianchi invernali, purché maturi e dolci al punto giusto.

Nessun consiglio su dosi e quantità, che dipendono dai gusti individuali. È però bene non esagerare con il melone, perché l’acqua di cui è ricco diluisce i succhi gastrici rendendo più difficile la digestione dell’intero pasto.


Ricette Correlate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.