RAGÙ DI MANZO ALL’EMILIANA. NON BOLOGNESE, MA…. LÌ VICINO

Ragù di manzo all'emiliana

Il ragù di manzo è uno dei condimenti essenziali per la pasta italiana. Ma di ragù non ce n’è un tipo solo: oltre al notissimo ragù alla bolognese c’è quello napoletano, pugliese e abruzzese, quello di agnello e quello di pollo, il ragù finto e molti altri ancora.

Quella che proponiamo è la ricetta tipica del ragù di manzo dell’Emilia-Romagna. Alquanto diversa da quella del più famoso ragù alla bolognese, per via della minore quantità di grassi, che cambiano in modo sostanziale il sapore. Entrambi ragù di manzo, diversi ma ugualmente buoni.

Nel nostro caso siamo di fronte a quello che è a poco a poco divenuto il classico ragù di carne “di casa”, quello che le nonne facevano quasi tutte le domeniche più o meno nello stesso modo, più o meno in tutta Italia, abbondando con le dosi per farne avanzare un po’ anche per i giorni seguenti.

È ottimo con ogni tipo di pasta secca e fresca, ma in modo particolare con le fettuccine e la pasta corta di buona consistenza, come rigatoni, tortiglioni, mezze maniche e simili.

DOSI per 1/2 kg di pasta secca.


INGREDIENTI

  • 400 g di polpa di manzo macinata
  • 40 g di burro
  • 1 cipolla
  • 500 g di pomodori maturi
  • 1 grossa carota
  • 1 gambo di sedano di circa 25 cm
  • Vino bianco secco
  • ½ litro di brodo pronto
  • Olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Pulite la cipolla e la carota e tritatele grossolanamente. Togliete le foglie e i filamenti dal gambo di sedano e tagliatelo a dadini. Riscaldate il brodo fin quasi a bollore
  2. Mettete 20 g di burro e 2 cucchiai di olio in una casseruola e fateci appassire il trito di verdure per 8-10 minuti a fuoco basso. Quindi aggiungete la carne, mescolate e fatela rosolare per qualche minuto a fuoco più vivo
  3. Versate il vino e lasciatelo assorbire su fuoco di moderato (medio-basso) per qualche minuto. Infine aggiungete il brodo e lasciate cuocere con il coperchio a fuoco dolcissimo per 45-50 minuti
  4. Sbollentate i pomodori per 1 minuto, privateli della buccia (ma non dell’acqua di vegetazione e dei semi), uniteli al ragù e fate cuocere, sempre a fuoco dolcissimo,  per ancora circa un’ora
  5. Spegnete, aggiungete il burro rimasto, mescolate bene e versate caldissimo il ragù di manzo sulla pasta, accompagnandolo con parmigiano grattugiato

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   L’Italia del ragù finto, ovvero veloce, economico e senza carne
●●●   Sugo di pomodoro, versione base per  pasta, carne e verdure 

♥♥♥   Seguici e consigliaci sulla pagina Facebook profumodibasilico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.