SORBETTO DI LIMONE, VERSATILE PROTAGONISTA DELL’ESTATE

Sorbetto di limone, ricetta tipica siciliana

Il sorbetto di limone è un dolce freddo, ghiacciato a grana molto fine, a base di acqua, zucchero e succo di limone. È una fresca squisitezza, facilissima da fare, che richiede solo un po’ di tempo per ottenere un prodotto migliore di quelli acquistati nelle gelaterie. E molto migliore di quelli messi in vendita dalla grande distribuzione.

Il prodotto è tipico della Sicilia, dove gli arabi (che lo avevano acquisito dai turchi: la stessa parola viene dal turco şerbet e vuol dire “bibita fresca”) lo facevano utilizzando le nevi dell’Etna.
Determinante, per una diffusa produzione e commercializzazione dei sorbetti (come pure dei gelati in genere) fu però l’invenzione della gelatiera, fatta da un pescatore siciliano, di Aci Trezza, verso la fine del XVI secolo.

Ingredienti e preparazione sono molto semplici. È tuttavia indispensabile un buon congelatore con spazio adeguato a contenere una pentola. Dopo di ché c’è solo un ultimo ingrediente che fa la differenza tra un sorbetto di limone ottimo e uno così così… ed è l’olio di gomito!

Per essere precisi il sorbetto di limone si può fare in due modi. Il primo esattamente con gli ingredienti già detti. L’altro con un ulteriore ingrediente che serve ad amalgamare e a rendere più cremoso il tutto. Un tempo a questo scopo si usava amido, oggi sostituito con albumi montati a neve ferma. Una cosa, quest’ultima, che spaventa molti, ma che è alla portata di tutti, a condizione di rispettare alcune regole e di ignorare alcune leggende. Chi avesse difficoltà nel montare le chiare a neve ferma, può trovare qui utili indicazioni.


Le molte anime del sorbetto di limone

Il sorbetto di limone si presta a molteplici usi, tutti in grado di rendere più più lieve la calura estiva.
Innanzi tutto è una bibita rinfrescante e anche dissetante se viene un poco allungato con acqua naturale. Come bibita è anche perfetto per togliere la “voglia di dolce” in alternativa alle creme e ai cioccolati dei gelati.
A tavola svolge alla grande il suo tradizionale ruolo di alleggeritore del pasto, pulendo lingua e palato dai sapori grassi di carni o pesci, tra una portata e l’altra.
Infine può essere presentato come fresco e leggero dessert, da consumare al cucchiaio, oppure con la cannuccia, assecondando i tempi lenti del suo disciogliersi.

Da tenere presente anche il fatto che il sorbetto di limone può essere arricchito in infiniti modi. Il più semplice è quello di aggiungere piccole quantità di altri frutti. Buonissimo, per esempio, con l’aggiunta di un cucchiaio di purea di fragole, o di pesca o di melone.
Ottimo anche addizionato con un bicchiere scarso di spumante oppure con un bicchierino (4-5 cucchiai, non di più) di liquore: vodka, rum, limoncello o altri a vostro gusto.
Se lo desiderate più goloso potete aggiungere due cucchiai di panna montata. Se invece preferite un gusto più naturale, è perfetto con un cucchiaino (…ino) di granatina o di menta, oppure anche con una dozzina di foglie di menta tritate fini.
Tutte queste aggiunte vanno fatte nello sciroppo di acqua e zucchero, subito dopo averlo tolto dal fuoco, mentre inizia a raffreddarsi.

DOSI per 8-10 persone


INGREDIENTI

  • 8 limoni grandi e succosi
  • ½ litro di acqua oligominerale naturale
  • 1 uovo
  • 400 g di zucchero semolato

ESECUZIONE

  1. Sciacquate bene i limoni e spremetene il succo, filtrandolo con un colino da tè per trattenerne i semi e i residui di polpa. Tagliuzzate a striscioline la scorza di mezzo limone, solo la parte colorata, eliminando per quanto possibile la parte bianca
  2. Riscaldate l’acqua portandola quasi a bollore, versateci lo zucchero e mescolate tenendola su fuoco dolcissimo fin quando lo zucchero è interamente sciolto. Spegnete, aggiungete le striscioline di scorza di limone e lasciate raffreddare fino alla temperatura ambiente
  3. Versate nello sciroppo zuccherato il succo dei limoni, eliminate le scorze e mescolate con vigore, utilizzando possibilmente una frusta. Quindi mettete il recipiente nel freezer e lasciatelo raffreddare per 40 minuti
  4. Togliete dal freezer la limonata e mescolate molto bene con la frusta. Quindi rimettetela nel freezer per altri 40 minuti
  5. Togliete dal freezer la limonata ormai quasi ghiacciata e di nuovo mescolate bene. Ora aggiungete alla limonata la chiara dell’uovo montata a neve ferma: versatela e amalgamatela delicatamente con movimento dal basso verso l’alto. Delicatamente ma a lungo: chiara e limonata devono amalgamarsi benissimo. Infine rimettete nel freezer e lasciate rapprendere ancora una volta
  6. Togliete dal freezer il vostro sorbetto di limone 5 minuti prima di servirlo, ma anche 15-20 minuti se si è molto indurito. In tal caso frantumate il sorbetto con le punte di una forchetta e lasciatelo scongelare piano, continuando a frantumare le parti ghiacciate fino a quando sia possibile amalgamare con la frusta. Il sorbetto di limone va servito in bicchieri stretti e alti, in modo da meglio trattenere il freddo

.
.
.

Vedi anche

●●●   Limoncello di Sorrento: come farlo in casa nel modo migliore      
●●●   Agrumello, il grande liquore di agrumi misti      

♥♥♥   Seguici e consigliaci sulla pagina Facebook profumodibasilico