TORTA ALL’ARANCIA, CON LEGGERO PROFUMO DI COGNAC O RUM

Torta all'arancia

La torta all’arancia è un classico della tradizione siciliana: semplice e buonissima nel suo impasto umido e morbido, è perfetta sia per la colazione di tutti i giorni, sia per le feste in famiglia.

Si tratta di un tipico dolce fatto in casa, quindi con un gran numero di versioni diverse, come sempre accade in questo casi. É però anche una torta in grado davvero di confrontarsi con qualsiasi dolce “asciutto” di pasticceria. Che non è cosa da poco, oltre all’infinita soddisfazione di fare con le proprie mani una torta che fa tornare alla mente profumi e sapori inevitabilmente legati a mamme e nonne.

Ma c’è anche un altro aspetto da considerare. E cioè che se volete assaggiare una vera torta all’arancia dovete proprio farvela, perché difficilmente la troverete in vendita da qualche parte.

Non è difficile da realizzare: richiede solo un po’ di attenzione per un risultato ottimale. Per i molti che hanno difficoltà a montare le chiare come si deve, leggete qui Albumi: 6 cose da sapere per montarli a neve ferma e scoprirete che è una cosa alla portata di tutti.

Per il liquore, il cognac indicato nella ricetta è la soluzione migliore, ma se preferite potete sostituirlo con del rum, oppure (meglio) con un buon cognac o brandy all’arancio (come il Grand Marnier o il buonissimo Aurum abruzzese) o altri liquori aromatizzati agli agrumi, come il Cointreau, i vari arancini, i mandarinetti e persino il limoncello.

DOSI per 5-6 persone


INGREDIENTI

  • 300 gr di farina
  • 100 gr di burro
  • 250 gr di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 5 uova
  • 4 arance
  • Cognac

ESECUZIONE

  1. Grattugiate (o tagliate finissime e poi tritare) le bucce di 3 arance, solo la parte esterna colorata
  2. Mettete in una ciotola i tuorli delle uova, lo zucchero, la farina, le bucce grattugiate e il burro fuso a bagnomaria e mescolate bene e a lungo, eliminando ogni grumo di farina
  3. Montate a neve le chiare e incorporatele agli altri ingredienti – mescolando delicatamente dal basso verso l’alto – insieme alla bustina di lievito
  4. Versate il tutto in una teglia da torta larga 22-24 cm, leggermente imburrata e infarinata
  5. Riscaldate il forno a 180° (non di più: meglio 170° che 190. Calore statico) infornate e lasciate cuocere il necessario: i tempi variano in base al tipo di forno, ma dovrebbero aggirarsi sui 40 minuti
  6. Lasciate raffreddare e bagnate la superficie della torta con la spremuta di una arancia zuccherata a piacere e unita a 3 cucchiai di cognac
  7. Guarnite con un po’ di buccia grattugiata e con  6 sottili fettine di arancia lasciate caramellare qualche minuto in un pentolino con 4 cucchiai di zucchero

 

.

.

Vedi anche

●●●   Ciambellone di ricotta, nocciole e cannella
●●●   Mele al forno con noci e pistacchi


Ricette Correlate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.