TRENETTE CON SALSA DI NOCI DELLA COSTIERA LIGURE

Trenette con salsa di noci della costiera ligure

Ricetta di evidente origine ligure, le trenette con salsa di noci hanno un condimento da non confondere con altri simili altrettanto tipici della Liguria. Come il più noto pesto di noci, dove il sapore è orientato dal diverso ruolo degli ingredienti e, soprattutto, dalla presenza delle acciughine in salamoia e dell’aceto. O come il “tocco” di noci, con una presenza di quest’ultime molto maggiore, ma anche di latte e di maggiorana.

Fuori Liguria le trenette con salsa di noci si cucinano anche nelle Marche. Si, insomma! 🙄  Quasi: i marchigiani, infatti, al posto delle trenette usano i comuni spaghetti, mentre gli ingredienti della salsa sono sì gli stessi, ma fritti.

La Liguria è forse la regione italiana con il maggior numero di salse e condimenti. Ce n’è davvero per tutti i gusti e con ogni ingrediente, in forma di pesto e non.
Salse che vengono sempre più spesso realizzate utilizzando il mixer. Il quale – e diciamolo una buona volta – se ben usato è un ottimo strumento.

Tuttavia, soprattutto nel caso dei pesti, la differenza tra frullare e pestare è notevole, sia per il sapore, sia per la consistenza al palato: il mixer dà un risultato granuloso, mentre un pesto fatto come si deve dà per risultato una crema.
Pestare non è mai picchiare. Il pestello nel mortaio non sbatte, fa invece pressione con un movimento inclinato e rotatorio che schiaccia e spreme gli ingredienti, contemporaneamente mischiandoli.

Dedicate qualche minuto di fatica  a queste trenette con salsa di noci. Ve le godrete. Si tratta di un gran piatto autunnale, dai sapori appaganti e dalla presenza anche un po’ “ricercata”. Niente di che: giusto quel tanto che basta per garantire un figurone nel portarlo in tavola. Ma che soddisfazione!

DOSI per 4 persone


INGREDIENTI

  • 360 g di trenette o linguine
  • 12 noci
  • 40 g di pinoli
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • Prezzemolo
  • Grana padano grattugiato
  • Olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Rompete le noci e verificatene la qualità: gettate i gherigli anche solo in parte rancidi o ammuffiti o secchi e sostituiteli. Dovete disporre di 24 gherigli grandi e sani. / Fate leggermente tostare il pangrattato in un pentolino antiaderente. Fatelo a secco: senza olio e mescolando continuamente in modo da non lasciarlo bruciare. Spegnete appena è di colore dorato
  2. Mettete i gherigli di noci, i pinoli e l’aglio nel mortaio e pestate a lungo, fino a produrre una salsa di noci grossolanamente omogenea. Aggiungete il pangrattato tostato e continuate a pestare ancora per un paio di minuti
  3. Versate la salsa di noci in una ciotola e incorporateci il sale e un cucchiaio di prezzemolo tritato fino. Profumate con una generosa macinata di pepe e mescolate accuratamente. Infine irrorate con 5 cucchiai di olio (circa 70 ml) e lasciate riposare per una decina di minuti o più
  4. Subito prima di scolare la pasta versate 4-5 cucchiai dell’acqua di cottura nella zuppiera di servizio e amalgamateci 4 cucchiai di grana padano. Aggiungete la salsa di noci, infine versateci la pasta appena scolata e mescolate con cura. Se necessario aggiungete ancora un paio di cucchiai dell’acqua di cottura. Le trenette con salsa di noci vanno servite subito, ben calde, eventualmente decorate con pezzetti di noci

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   I grandi primi italiani: pasta al pesto con patate e fagiolini
●●●   Spaghetti con le noci e i pinoli, versione marchigiana    

♥♥♥   Segui il nostro blog sulla pagina Facebook profumodibasilico


Ricette Correlate