VERMICELLI ALLA SORRENTINA CON POMODORO E LIMONE

Vermicelli alla sorrentina con pomodoro e limone

Fosse per noi questi vermicelli alla sorrentina con pomodoro e limone entrerebbero d’ufficio tra i grandi primi italiani. Si tratta infatti di una ricetta che abbiamo “scoperto” di recente, anzi con qualche dubbio sull’opportunità di abbinare un alimento acido come i pomodori con uno ancora più acido come il limone. E invece… sorpresa: ne siamo rimasti estasiati.

I sapori di questa pasta sono nello stesso tempo semplici e complessi. È difficile da spiegare, però dovrebbe essere comprensibile se si pensa che gli ingredienti sono di numero ridotto, ma di complessa interazione tra di loro. Inoltre la cottura della pasta prevede una modalità d’altri tempi (oggi diventata rara: non è l’unica ricetta ad adottarla, ma… quasi) che contribuisce non poco a dare ai vermicelli una sapore diverso in modo indefinito. Complesso, appunto.
Il che ci offre lo spunto per raccomandare di non saltare il passaggio in cui gli spaghetti semi-cotti soffriggono nell’olio bollente, per poi finire di cuocere con il misto di pomodori e limone. Il risultato è davvero quello di un piatto di pasta appagante! Ottimo da mangiare anche a temperatura ambiente.

Ciò detto scusateci se ci soffermiamo un attimo sul nome. È sicuro che questi vermicelli alla sorrentina con pomodoro e limone abbiano qualche lontana origine dalle parti di Sorrento? Che si tratti di una ricetta della Campania è difficilmente contestabile, ma perché “alla sorrentina”?

Il problema si pone per il fatto che quando si dice “alla sorrentina” oggi si intende quasi esclusivamente una pasta condita con sugo di pomodoro e poi gratinata in forno con l’aggiunta di mozzarella e parmigiano.
Questo condimento è una derivazione della ricetta degli gnocchi alla sorrentina, questi si, sicuramente tipici di Sorrento. Ma ci sono anche altre ricette sicuramente della zona e a buon titolo dette “alla sorrentina” anche se prevedono cotture e ingredienti diversi. A cominciare dai cannelloni alla sorrentina, altro piatto tipico di Sorrento il cui condimento è diversissimo da quello degli gnocchi. Soprattutto, però, c’è un discreto numero di ricette dette “alla sorrentina” che non si capisce per quale motivo lo siano.

È evidente che cittadini e operatori turistici di Sorrento hanno interesse a promuovere il proprio territorio, ma non sembra che lo facciano con il dovuto rispetto per la tradizione. Tanto per dire: sul sito del comune di Sorrento c’è un’area specifica dove sono pubblicate una trentina di ricette definite «storiche della tradizione sorrentina». Tra queste ce n’è più d’una che lascia perplessi, compresa una ricetta di Linguine al limone, che – oltre all’olio e al limone – tra gli ingredienti ha: burro, parmigiano, cognac e crema di latte, cioè panna (quest’ultima, per giunta, in gran quantità. La ricetta è pubblicata qui).

Tutto questo discorso per dire che se provate a cercare questa nostra ricetta di vermicelli alla sorrentina con pomodoro e limone, probabilmente non la troverete. Perché, nell’ambito delle ricette, l’omologazione commerciale è ormai quasi completata, e su Internet i vermicelli alla sorrentina sono solo quelli conditi con il condimento degli gnocchi alla sorrentina. Non è così.

Fortunatamente le tradizioni di queste cose non sono ancora perdute. Noi, per esempio, abbiamo tratto questa proposta dal grande ricettario sulla cucina regionale italiana di A. Molinari-Pradelli. E ci fa un gran piacere poterla rilanciare, perché il progresso (comunque sempre benvenuto) ha molte ragioni per sentirsi più solido se fa tesoro delle positive esperienze passate.
Certo, non tutte le esperienze passate sono state positive. Ma se sono state sperimentate e ripetute fino a diventare tradizionali lo sono di sicuro: vuol dire che generazioni di persone le hanno provate e le hanno apprezzate. Nel nostro caso, poi, per convincerne basta molto poco. Basta assaggiare una forchettata di questa squisita ricetta di vermicelli alla sorrentina con pomodoro e limone.

DOSI per 4 persone


INGREDIENTI

  • 360 g di vermicelli o spaghettoni
  • 300 g di pomodori maturi e succosi
  • 1 limone
  • Prezzemolo
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Preparate i pomodori tagliandoli a dadini e facendo attenzione a non perdere nemmeno una goccia dell’acqua di vegetazione. Spremete il limone e mescolatene il succo (4 cucchiai, pari a circa 60 ml) con i pomodori. Salate e completate con mezzo cucchiaio di prezzemolo tritato
  2. Lessate i vermicelli calandoli nell’acqua bollente e salata, nella quale avete aggiunto anche una decina di cm di buccia di limone (solo la parte gialla). Attenzione al tempo di cottura: la pasta deve cuocere circa i due terzi del tempo indicato sulla confezione per la cottura al dente. Se il tempo indicato è di 12 minuti, dovete scolarla dopo 8 minuti, quando la pasta è ancora “quasi cruda”. Scolatela e lasciatela sgocciolare bene, però conservando una tazzina dell’acqua di cottura
  3. Riscaldate 4 cucchiai di olio in una ampia padella. Quando è ben caldo versateci la pasta e – su fuoco moderatamente vivace – mescolatela e strascinatela per una trentina di secondi nell’olio bollente
  4. Aggiungete i pomodori conditi con il succo di limone, mescolate per bene, abbassate il fuoco (dolce) e lasciate andare (con il coperchio e mescolando più volte) fin quando gli spaghetti sono cotti a puntino. Occorreranno 4- 6 minuti, a seconda del loro diametro e delle farine di cui sono composti. Solo se è strettamente necessario (ma non dovrebbe esserlo se avete usato pomodori adeguatamente maturi) aggiungete un po’ dell’acqua di cottura della pasta.
  5. Quando i vermicelli sono ben cotti al dente profumateli con un cucchiaio di prezzemolo tritato e con una passata di pepe macinato al momento. Mescolate, spegnete e portate in tavola. I vermicelli alla sorrentina con pomodoro e limone  sono buoni caldi, ma d’estate sono ottimi anche tiepidi, quasi a temperatura ambiente

.

.

.

.

Vedi anche

●●●    Pasta fredda con tonno e limone, un primo pieno di sprint
●●●    Pasta con finocchietto selvatico, pomodorini e mandorle


Ricette Correlate