PASTA CON MOLLICA DI PANE E ALICI ALLA CALABRESE

Pasta con mollica e alici

La pasta con mollica e acciughe è un piatto tipico del Sud Italia, in particolare di Calabria (pasta cu a muddica atturrata) e Sicilia (pasta cu l’ancioi e à muddica). In entrambe le regioni il condimento è praticamente identico: aglio, olio, acciughe e mollica di pane, con l’unica differenza che in Sicilia la tradizione vuole una dose maggiore di acciughe.
A ben vedere, però, alcune peculiarità ci sono, a cominciare proprio dalla pasta, che in Sicilia è prevalentemente secca (in genere spaghetti) mentre in Calabria si preferisce fresca (solo di acqua e farina) e di forma varia. Inoltre in Sicilia la pasta con mollica e alici è spesso resa piccante con peperoncino, mentre in Calabria una volta tanto si preferisce il pepe nero.

Per il resto, il condimento tradizionale resta sicuramente il più utilizzato, tuttavia la pasta con mollica e alici è spesso arricchita con un ulteriore ingrediente. Di regola uno solo tra i molti disponibili, che sono più o meno gli stessi sia per i calabresi che per i siciliani: prezzemolo, origano, capperi, olive, finocchietto selvatico, cipollotto, pomodorini a crudo, uvetta, pinoli e altro.

La nostra ricetta è quella tipica calabrese, fatta con i bucatini, un tipo di pasta industriale che viene spesso utilizzata per praticità al posto di quella fatta in casa tradizionale, come la fileja o i fusilli al ferretto . Si tratta di tagli di pasta fresca tipici della Calabria che vagamente ricordano i bucatini (usando parecchia fantasia, perché proprio non sono la stessa cosa!) per l’unico motivo che sono vuoti al centro.

Infine lasciateci sottolineare l’importanza di una buona mollica tostata, che è cosa diversa dal pangrattato polverizzato in vendita nei supermercati. Al riguardo leggete Pangrattato, il migliore è quello fatto in casa.

DOSI per 4 persone


INGREDIENTI

  • 360 g di bucatini
  • 2 spicchi di aglio
  • 5 alici sott’olio
  • mollica di pane raffermo
  • prezzemolo
  • pepe nero
  • olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Versate in una padella 6 cucchiai di olio, aggiungete l’aglio tagliato a fettine e le alici grondanti der proprio olio e fate colorare 5 minuti lentamente, a fuoco minimo. Schiacciate le alici con una forchetta fino a scioglierne le carni e un poco anche l’aglio per diffonderne meglio l’aroma
  2. Sbriciolate la mollica di pane senza polverizzarla come è il pangrattato industriale. Il modo migliore è di mettere la mollica rafferma (se avete solo mollica fresca fatela asciugare due minuti nel forno caldo, poi procedete come se fosse rafferma) in una bustina di plastica e poi schiacciarla fina con il mattarello o con un batticarne. Quindi fatela dorare in un padellino antiaderente, senza olio né altri grassi, ma mescolando continuamente per non farla bruciare
  3. Scolate al pasta al dente e versatela nella padella, aggiungete la mollica di pane e insaporire mischiando con cura mezzo minuto a fuoco vivo. Se necessario aggiungete ancora un filo di olio.
  4. Spegnete il fuoco e completate con un cucchiaio di prezzemolo tritato e una passata di pepe macinato al momento. La pasta con mollica e alici va servita calda, ma d’estate è ottima anche a temperatura ambiente.

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   Orecchiette con melanzane e ‘Nduja   
●●●   Linguine con bottarga, acciughe e prezzemolo


Ricette Correlate