PASTA AL SUGO DI FUNGHI E SALSICCIA… BONTÀ SENZA TEMPO

Pasta al sugo di funghi e salsiccia

Davvero squisita questa pasta al sugo di funghi e salsiccia. Un piatto dal sapore sapido e vigoroso. Nato nelle valli piemontesi quando mangiare in modo nutriente e calorico era sì un piacere, ma soprattutto una necessità dettata dalle giornate passate a faticare.
Noi abbiamo un po’ semplificato la ricetta – riducendone pesantezza e calorie – per renderla più adatta alle esigenze e ai gusti attuali. E lo abbiamo fatto in tre modi: sgrassando la salsiccia, eliminando la besciamella  e sostituendo la pasta all’uovo con comune pasta di grano duro.

La ricetta tradizionale, infatti, al sugo di funghi e salsiccia aggiunge anche la besciamella. Inoltre come pasta si usava quella all’uovo di taglio corto, come i maltagliati o i corzetti. Questi ultimi (diversi dai più noti corzetti liguri, che sono dei dischi piatti e grandi come il fondo di un piccolo bicchiere) sono davvero molto tipici e del tutto sconosciuti fuori Piemonte. Assomigliano ai cavatelli meridionali, solo leggermente più grandi e un po’ stretti al centro, quasi a formare un 8. La sostituzione dei corzetti all’uovo con pasta di semola non è che riduca di molto le calorie, però facilita sicuramente la digestione.

In ogni caso, se desiderate assaggiare una pasta al sugo di funghi e salsiccia dal sapore simile a quella che avrebbe cucinato la vostra bis-bisnonna… non dovete far altro che usare pasta all’uovo e aggiungere 5-6 cucchiai colmi di besciamella. Senza particolari accortezze: solo da aggiungere alla fine, insieme al sugo con cui dovrà essere condita.

L’origine della ricetta è tra le valli alpine nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola, là dove il Piemonte si incunea nella Svizzera. Ovvero in terre dove di pomodori se ne vedevano davvero pochi fin dopo l’ultima guerra mondiale. Si preferiva l’uso del concentrato, mentre ormai da tempo si dà la preferenza ai pelati o alla passata di pomodoro in scatola.
Noi abbiamo sperimentato la pasta al sugo di funghi e salsiccia sia con il concentrato, sia con i pomodori freschi da sugo. E il risultato è che consigliamo il concentrato. Il gusto è comunque ottimo, ma in questa ricetta il concentrato dà un sapore particolare e caratteristico. Come dire? Sa più di Piemonte.


DOSI PER 4 PERSONE

.

Ricetta della pasta al sugo di funghi e salsiccia:
gli ingredienti

  • 360 g di pasta
  • 100 g di salsiccia fresca a pasta fine
  • 400 g di funghi misti
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio colmo di concentrato di pomodoro
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

La preparazione

  1. Bucherellate la salsiccia e mettetela in un tegamino coperta di acqua. Portate a ebollizione e lasciate sgrassare per 5 minuti. Quindi scolatela, spellatela e sbriciolatene la carne
  2. Tritate la cipolla e fatela lentamente appassire in un tegame con 4 cucchiai di olio. Quando ha preso colore aggiungete i funghi puliti e sminuzzati (oppure surgelati). Mescolate e lasciate cuocere a fuoco dolce e con il coperchio per 20 minuti o anche più: i funghi devono risultare ben cotti. Se avete usato funghi surgelati ora sminuzzate i più grandi con una forbice. Tenete sempre il tegame coperto in modo che al termine della cottura i funghi restino adeguatamente umidi
  3. Sciogliete il concentrato di pomodoro in mezzo bicchiere di acqua bollente (circa 100 ml) e aggiungetelo ai funghi mescolando. Infine incorporate anche la salsiccia sbriciolata, regolate di sale e profumate con una macinata di pepe. Mescolate e lasciate insaporire per altri 10 minuti a fuoco moderato e senza coperchio. Gli ultimi due minuti regolate il fuoco per addensare al giusto il sugo di funghi e salsiccia. Se al contrario è risultato troppo denso aggiungete qualche cucchiaio dell’acqua di cottura della pasta
  4. Scolate la pasta, versatela nella zuppiera di servizio tenuta tiepida, spolveratela di parmigiano e mescolate. Infine aggiungete il condimento, mescolate benissimo e portate in tavola ancora calda questa saporitissima pasta al sugo di funghi e salsiccia  

Vedi anche

Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)