CONFETTURA DI CILIEGIE CON ARANCIO, CANNELLA E RUM

La confettura di ciliegie con arancio, cannella e rum

Confettura di ciliegie che i sentori di cannella e rum rendono decisamente raffinata. C’è la noia di dover snocciolare le ciliegie: operazione da fare con i guanti di lattice, altrimenti vi tenete le unghie nere per due giorni! Ma, a parte questo, si tratta di un’operazione  facile da fare… e che diventa divertente se la fate in compagnia.
D’altra parte non è che si può pretendere di avere sempre il bello e il buono senza pagare un prezzo. Soprattutto se si considera che, poi, condividere una confettura di ciliegie fatta con le proprie mani è quanto di meglio per coccolare e coccolarsi la mattina, appena svegli.

Se non avete arance potete utilizzare un limone: il gusto sarà diverso, ma non per questo meno buono. Altra variante da sperimentare è il cognac al posto del rum, ma solo se usate l’arancio. Nel caso del limone, per sostituire il rum meglio un po’ di grappa aromatica o anche di limoncello.

La confettura di ciliegie richiede un supporto di pectina per addensarsi al meglio. Per questo motivo, oltre alla buccia di agrumi (molto ricca di pectina), è utile anche una mela. Meglio se non troppo matura e compresa la buccia, che è la parte più ricca di pectina.

Queste confettura è una vera goduria. E, se non siete strettamente a dieta, è anche la migliore da spalmare su una fetta di pane tostato insieme a un velo di burro.


DOSI PER 1 KG DI CONFETTURA

.

Ricetta della confettura di ciliegie:
gli ingredienti

  • 1,3 kg di ciliegie disossate
  • 750 g di zucchero
  • 1 mela non troppo matura
  • 1 arancio
  • cannella in stecca
  • rum

La preparazione

  1. Scegliete ciliegie mature ma sode. Lavatele con acqua corrente, tamponatele con carta da cucina e pulitele eliminando i piccioli e il noccioli
  2. Tagliuzzate le ciliegie: usate un tritaverdure o il coltello, se usate il mixer frullatele in modo veloce e grossolano
  3. Sbucciate sottilissima la scorza dell’arancio (solo la parte colorata) e tagliuzzatela molto fine. Spremete il resto del frutto
  4. Sbucciate la mela, se possibile in nastri lunghi e spessi, in modo da poterli poi recuperare ed eliminare facilmente. Togliete il torsolo e tritate fina la polpa
  5. In una pentola di grande diametro (più è larga, maggiore è l’evaporazione e minori i tempi di cottura) mischiate le ciliegie con la scorza e il succo d’arancio e con la polpa e la buccia della mela
  6. Mettete la pentola sul fuoco a calore moderato, girando continuamente con un mestolo di legno per non far attaccare la frutta al fondo e incorporate anche lo zucchero
  7. Aggiungete un pezzetto (circa 3 cm) di stecca di cannella e fate bollire per 30 minuti, fino a quando la confettura avrà la consistenza del miele fluido (se la pentola non è abbastanza larga occorrerà più tempo, anche il doppio)
  8. Spegnete il fuoco, aggiungete 2 cucchiai di rum, mescolate ancora, quindi invasate la marmellata bollente in vasetti sterilizzati e a chiusura ermetica  

Vedi anche

Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.