TORTA DI CAROTE E MANDORLE, LA RICETTA LUCANA

Torta di carote e frutta secca, la ricetta lucana

Semplice e gustosa, la torta di carote è un tipico dolce contadino. Di antica origine, tra l’altro, perché ci sono tracce di ricette che risalgono al medioevo. Quando le carote (e le barbabietole) erano un ingrediente comune di molti dolci. Il loro sapore dolce, infatti, contribuiva a ridurre l’esigenza di altri dolcificanti: tutti rari e costosi, compreso il miele, se non si era produttori.

Considerate queste origini, è evidente che stiamo parlando di un dolce relativamente comune a tutta Italia. La torta di carote che vi stiamo proponendo, con le mandorle, è considerata tipica della Basilicata. Tuttavia vi sono ricette molto simili in varie regioni. Le differenze sono nella frutta aggiunta (nocciole o fichi o pinoli o noci o altro al posto delle mandorle) e spesso nelle proporzioni degli ingredienti.
Noi stessi, tanto per dire, pur riportando sotto la ricetta della Basilicata, in pratica abbiamo sostituito la metà delle mandorle con nocciole. Mia nonna (calabrese, ma di un paesino proprio al confine con la Basilicata) preparava questa torta di carote aggiungendo anche pezzetti di fichi secchi.


A proposito della torta di carote

La torta di carote è un dolce semplicissimo da preparare. Come sempre, ci sono però alcune accortezze da non trascurare.

La più importante è relativa alle carote. È indispensabile che siano ben tenere e comunque tagliate molto fini. Altrimenti, con delle comuni grosse carote, i 40 minuti di cottura in forno non sarebbero sufficienti a renderle tenerissime. Trattandosi di una torta, le carote non devono sentirsi nel complesso dell’impasto. Quindi grattugiarle fini, oppure tagliatele a julienne con il passaverdure, utilizzando il disco con i fori più piccoli, così da tagliarle finissime.

A proposito di carote, non tutti sanno che le comuni carote arancioni che si usano oggi sono state selezionate nel 1600. Prima le carote erano di colore rosso-violaceo scuro, più o meno come le attuali barbabietole rosse quando sono cotte.
Da un po’ di tempo queste carote “originarie” si vedono di nuovo nei banchi dei mercati e, ovviamente, si possono utilizzare per fare la torta di carote. Tenetene conto se volete realizzare una torta davvero originale. Di quelle che sicuramente nessuno dei vostri conoscenti ha non solo mai mangiato, ma nemmeno mai visto. Perché il sapore sarà lo stesso della nostra torta di carote, ma il colore sarà di un “orripilante” viola scuro. Perfetto per la festa di Halloween del prossimo anno! 😉😆  

Circa gli ingredienti, abbiamo già accennato alla possibilità di sostituire le mandorle con altra frutta secca. Eventualmente, però, il consiglio è di non sostituire integralmente, ma solo una quota parte.


DOSI PER 6 PERSONE

Ricetta della torta di carote e mandorle:
gli igredienti

  • 400 g di carote
  • 180 g di farina bianca
  • 100 g di burro
  • 140 g di mandorle sgusciate e spellate
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 limone (solo la scorza grattugiata)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Pochissimo latte (facoltativo) 

La preparazione

  1. Raschiate le carote, lavatele, asciugatele e grattugiatele  //  Mettete le mandorle nel mixer e tritatele fini, senza tuttavia polverizzarle. Fatelo aggiungendo un cucchiaio abbondante di zucchero: serve ad assorbire l’olio emesso dalle mandorle mentre vengono tritate
  2. Sminuzzate a fiocchetti 80 g di burro e mettetelo in una ciotola. Lavoratelo con una spatola incorporando a poco a poco tutto lo zucchero rimasto. Quindi mescolate energicamente fino a ottenere una crema omogenea. Ora aggiungete un tuorlo d’uovo e dopo un poco l’altro, senza mai smettere di mescolare, fino a rendere spumosa la crema
  3. Unite le mandorle, sempre mescolando, poi le carote e la scorza di limone. Per ultimo aggiungete la farina, dopo avervi incorporato il lievito e un pizzico di sale. Fate scendere la farina setacciandola con un colino fine e amalgamate il tutto benissimo. Se il composto risultasse troppo denso (cosa probabile, data la mancanza degli albumi) ammorbiditelo con pochissimo latte
  4. Ungete di burro uno stampo da torta di 20-22 cm, infarinatelo scuotendo la farina in eccesso, infine rovesciatevi dentro il composto. Pareggiate la superficie con la spatola e lasciate cuocere per circa 40 minuti nel forno preriscaldato a 180 °C. Fate riposare per alcune ore la vostra torta di carote prima di servirla a temperatura ambiente

Ti è piaciuta la ricetta della torta di carote e mandorle?
Prova anche queste altre ricette tradizionali:

Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)