ALICI GRATINATE IN CAMICIA DORATA DI MOLLICA

Alici gratinate

Le alici gratinate sono una preparazione diffusa in tutta Italia e anche in altri Paesi del Mediterraneo, per il banale motivo che le alici (o acciughe se preferite: sono lo stesso pesce) sono comunissime nel nostro mare.
Si tratta di un pesce ingiustamente considerato da poco, e che, anche per questo motivo, viene prevalentemente consumato non fresco, ma conservato in vari modi: sotto sale, sott’olio, marinato o in pasta. Dal punto di vista nutrizionale le alici andrebbero invece rivalutate soprattutto per il consumo fresco, anche a crudo, dopo semplice marinatura. Oltre ad essere particolarmente gustose, infatti, sono ricchissime di nutrienti benefici per l’organismo con un apporto calorico più che modesto.

Le alici hanno un sapore tipico che a nostro avviso rifiuta esperimenti e fantasiose associazioni. È il classico sapore che proprio chiede di essere cucinato in modo semplice e antico, come nel caso delle alici gratinate che vi proponiamo. Un piatto che può essere considerato tipico  tanto della Campania che della Sicilia.

La ricetta è semplicissima. E anche veloce se, ovviamente, acquistate alici già pulite in pescheria, oppure surgelate, che sono comunque ottime.
Per queste alici gratinate è però importante usare non il pangrattato industriale, ma vera mollica di pane raffermo.  Se non l’avete fatelo con delle fette di pancarrè leggerissimamente tostate in forno: potete leggere qui alcuni utili consigli su come fare il pangrattato migliore.

Le dosi indicate fanno riferimento a 350 g circa di alici pulite, quanto basta come antipasto per 6-7 persone, oppure come secondo per 3-4 persone.

DOSI da antipasto per 6-7 persone


INGREDIENTI

  • 500 g di alici fresche (oppure 350 g di alici surgelate o fresche già pulite)
  • 6 cucchiai di mollica di pane raffermo
  • 1 cucchiaio di pecorino grattugiato
  • 2 spicchi di aglio
  • Origano
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Pulite le alici: togliete la testa, apritele, evisceratele, spinatele e infine lavatele e asciugatele grossolanamente
  2. Sbriciolate la mollica in una ciotola e insaporitela con il pecorino, gli spicchi di aglio tritati finissimi, una presa abbondante di origano secco polverizzato tra le dita e una passata di pepe macinato al momento. Mescolate bene
  3. Prendete i filetti di alice e – uno per volta – adagiateli sulla mollica di pane: prima una faccia poi l’altra, premendo per far aderire bene la mollica. Man mano che sono impanati allineateli su una teglia unta con il minimo indispensabile di olio: uno accanto all’altro, senza sovrapporli e con la pelle rivolta verso l’alto. Al termine spolverate pochissimo sale
  4. Riscaldate il forno a 180°, infornate a mezza altezza e fate cuocere 10-12 minuti. Servite le alici gratinate calde, mettendo a disposizione spicchi succosi di limone

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   Friggere nel modo migliore: il fritto misto di paranza    
●●●   Cozze gratinate, sapori di mare e sentori di terra


Ricette Correlate