FRITTATA AL BASILICO CON POMODORI E RICOTTA

Frittata al basilico con pomodori e ricotta

La frittata al basilico con pomodori e ricotta è uno degli infiniti piatti di origine contadina che sono rimasti immutati per secoli. È un piatto che esalta i sapori e i profumi del Mediterraneo. In modo particolare se sostituirete la cipolla con un paio di cipollotti o aggiungerete un po’ di erba cipollina tritata.

Tradizionalmente questa frittata al basilico con pomodori, ricotta e cipolla è un piatto tipico della Campania. Dove non a caso tra le ricette tipiche regionali c’è anche la frittata di pomodori e la frittata di cipolle. Quest’ultima è quella più antica, risalente probabilmente ai tempi degli antichi romani. Che si è poi evoluta, nel corso dei secoli, integrando altri ingredienti che andavano a sostituire parte delle cipolle. È quello che è accaduto anche alla nostra frittata al basilico, che è prima diventata una frittata di cipolle e ricotta, poi si è aggiunto il basilico e infine (nella prima metà dell’800) i pomodori.


Due consigli per la cottura della frittata al basilico

Sulla ricetta solo due osservazioni, peraltro valide per questa frittata al basilico come per tutte le frittate.

La prima sulla sbattitura delle uova, che deve essere grossolana e veloce, in modo da non farle sfibrare: non devono arrivare a fare la schiuma. Questa cosa è raccomandata da tutti i grandi cuochi. E la ragione è molto semplice. Pensateci un attimo: la schiuma (e quella delle uova non fa eccezione) è composta di aria…. la quale, com’è ovvio, friggendo non solidifica.

La seconda annotazione è sulla cottura. Che in teoria è una cosa piuttosto semplice. Ma in pratica non per tutti lo è. A volte capita di vedere persino ottime massaie dannarsi per non far attaccare la frittata alla padella e poi per riuscire a girarla senza spezzettarla. Spesso con scarsi risultati.
Oggi, grazie alle padelle antiaderenti, si riesce a cuocere le frittate in modi diversi. A nostro avviso, però, il migliore resta quello più tradizionale, codificato (letteralmente) fin dai tempi degli antichi romani.

Si fa così: ungete il minimo indispensabile la padella e riscaldatela al massimo, ma proprio nel senso di massimo, cioè più che sia possibile. Lo scopo è far si che quando le uova vengono versate, la parte esterna consolidi al primo contatto. Si versano le uova come descritto nella ricetta qui sotto e si aspetta 10 secondi con il fuoco al massimo. Subito dopo si abbassa il fuoco al minimo (dolce), si copre con il coperchio e si lascia cuocere 7 minuti. Poi si capovolge la frittata, se necessario con l’aiuto del coperchio, e si rialza per 10 secondi il fuoco al massimo. Infine lo si riporta al minimo e si lascia finire la cottura senza coperchio per altri 5 minuti.


DOSI PER 4 PERSONE

.

Ricetta della frittata al basilico con pomodori e ricotta:
gli ingredienti

  • 6 uova
  • 2 pomodori grossi e maturi
  • 1 cipolla
  • 25 foglie di basilico (circa 20 g)
  • 100 g di ricotta
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

La preparazione

  1. Aggiungete 2 cucchiai di olio alla ricotta (meglio se di mucca) e lavoratela a lungo con una forchetta, fino a renderla fluida. Se non avete ricotta usate un formaggio di vostro gusto, ma dolce e spalmabile
  2. Sbollentate per un minuto i pomodori, spellateli, tagliateli a fettine sottili e fateli sgocciolare: utilizzate solo la polpa
  3. Tagliate finissima la cipolla e lasciatela qualche minuto in una tazza piena di acqua tiepida, in modo da addolcirne il sapore. Quindi scolatela e asciugatela in un canovaccio o tra due fogli di carta da cucina
  4. Sbattete velocemente le uova in una terrina e mescolatele con il basilico spezzettato a mano e con tutti gli altri ingredienti: pomodoro, ricotta, parmigiano e cipolla tritata Aggiungete una passata di pepe macinato al momento, due prese di sale e mischiate bene
  5. Ungete una padella antiaderente, mettetela su fuoco vivo e quando è caldissima versateci il preparato. Dopo una decina di secondi abbassate il fuoco, coprite e lasciate cuocere 8-9 minuti
  6. Non appena comincia ad addensarsi in tutte le sue parti, giratela e completate con altri 6-7 minuti di cottura senza coperchio. Servite la  vostra frittata basilico pomodori e cipolla tiepida o anche a temperatura ambiente  

Vedi anche

Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.