CHAMPIGNONS ARROSTO, IL MODO PER FARLI PIÙ BUONI E BELLI

Funghi champignons arrosto, come farli più buoni e più belli

Champignons arrosto dunque. Un modo diverso, buonissimo e raffinato per preparare i funghi più economici, più sicuri e più disponibili. Ovviamente potete cucinare in questo modo anche i più nobili porcini, tanto più che tradizionalmente questa ricetta era destinata proprio ai porcini. E sicuramente con i porcini i risultati sono di altro livello… se avete i porcini giusti (giovani e sodi) e con ben altri costi. Ma anche con gli champignons la ricetta è squisita, oltre che veloce e facile da cucinare. L’unico sforzo necessario è quello di alzarsi e andare a comprare i funghi…. che devono essere interi, freschissimi e della taglia giusta, ovvero non troppo grandi.

Gli champignons sono in assoluto i funghi più consumati, perché quelli più coltivati. Tuttavia sono considerati quasi di serie B: una sorta di ripiego rispetto ai nobili e blasonati funghi freschi di bosco. In questo c’entra probabilmente la psicologia del consumatore (o del fungaiolo, se preferite), per cui il fungo raccolto negli scaffali dei negozi deve per forza essere meno buono di quello raccolto in natura. Eppure gli champignons non sono che prataioli: una varietà di funghi ottima, in alcune zone considerata tra le migliori in assoluto. Tanto più se cucinata nel modo migliore, come nel caso dei nostri champignons arrosto.

A parte ogni valutazione di gusto sui vari funghi, è comunque un dato di fatto che gli champignons hanno alcuni vantaggi su tutti gli altri funghi. Tra cui uno importante, oltre al fatto che si possono raccogliere tutti i giorni dell’anno, senza alzatacce, senza sfacchinate e senza infangarsi 😃 😃

Per loro natura i funghi (tutti, senza eccezioni) hanno il vizio di assorbire e accumulare gli eventuali metalli pesanti e i composti radioattivi presenti nel terreno. Che ci sono! Più o meno, secondo la zona, ma ci sono! Tant’è che il consumo frequente di funghi naturali è spesso sconsigliato. Invece gli champignons vengono coltivati su terreni accuratamente bonificati e controllati, e quindi possono essere consumati in tutta tranquillità, tutte le volte che si vuole: non hanno controindicazioni. Hanno invece molti vantaggi: pochissime calorie (solo 20 per 100 g), molte proteine, molta fibra e notevole contenuto sia di sali minerali, sia di vitamine.

Devo aggiungere altro per convincervi a cucinare questi champignons arrosto? Ah, si! Che gli champignons sono i funghi più flessibili in cucina. E dunque se non vi piacciono gli champignons arrosto potete mangiarli crudi in insalata, ripieni, alla piastra, come ingrediente di torte salate, sformati e soufflé, fritti, nelle crêpes e nelle salse.


DOSI PER 4 PERSONE

.

Ricetta degli champignons arrosto:
gli ingredienti

  • 600 g di champignons interi e di piccola taglia
  • 1 spicchio di aglio
  • Prezzemolo
  • Timo
  • 1 limone
  • Peperoncino
  • Olio extravergine di oliva

La preparazione

  1. Pulite gli champignons lavateli e asciugateli, quindi metteteli sulla griglia del forno già caldo a 200° e lasciateli cuocere 15-20 minuti.  Il tempo preciso dipende dalla grandezza dei funghi e dalla loro freschezza. Regolatevi a occhio: tenete la griglia a metà altezza e fateli arrostire ma non troppo, non lasciateli raggrinzire in modo evidente. Se il forno ha il grill usatelo: in tal caso fate arrostire i funghi adagiandoli prima su un verso e poi sull’altro
  2. Intanto tritate finissimo l’aglio e fatelo imbiondire a fuoco basso in un ampio tegame (deve contenere tutti i funghi) con 4 cucchiai di olio
  3. Grattugiate circa un quarto della buccia del limone e versatela nel tegame insieme a 2 cucchiai del succo di limone. Profumate con un cucchiaio di prezzemolo tritato e due rametti di timo (se non lo avete sostituitelo con 3 foglie di basilico, oppure ½ cucchiaio di erba cipollina). Completate una presa di sale,  se piace anche un pezzetto di peperoncino, e fate insaporire il tutto per 2 minuti
  4. Aggiungete quindi i funghi bollenti di forno e lasciate cuocere coperto e a fuoco moderato per 5 minuti, non di più
  5. Spegnete il fuoco, aggiungete ancora un cucchiaio di prezzemolo, mischiate bene e lasciate riposare con il coperchio fino al momento di servire tiepido 

Vedi anche

Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.