FAGIOLINI AL FORNO, IL VALORE AGGIUNTO DELLA SEMPLICITÀ

Fagiolini al forno

Un contorno semplice semplice questi fagiolini al forno. La cui ricetta evidenzia però in modo eccellente come anche nel caso delle verdure la cottura non sia mai un dettaglio. In questo caso, dopo una adeguata prelessatura, sono sufficienti 10 minuti di passaggio in forno molto caldo per modificare consistenza, aspetto e sapore dei fagiolini, dando al piatto un nuovo e diverso carattere.

Questi fagiolini al forno sono tipici delle Marche, dove esattamente nello stesso modo vengono cucinate anche le taccole (piselli mangiatutto). Anche se forse dovremmo dire “venivano”. È infatti una vera e propria ricetta di altri tempi, una di quelle che oggi non si assaggiano più né in famiglia e neppure nelle trattorie di campagna. Ed è un peccato, anche perché i fagiolini sono un ortaggio tutto da scoprire, che meritano ben più che essere lessati e poi conditi con la solita vinaigrette di olio, sale e aceto o limone.

Nessun consiglio circa la preparazione, che è davvero semplice. Quindi attenzione solo alla cottura, soprattutto se utilizzate fagiolini surgelati: devono uscire dall’acqua bollente ancora sodi. Poi vanno scolati e asciugati con un canovaccio prima di passare nel forno preriscaldato alla giusta temperatura. Un dettaglio, questo della giusta temperatura del forno, che non è un dettaglio, ma una regola da rispettare sempre, per ogni ricetta.

I fagiolini al forno sono l’ideale per accompagnare carni bianche (vitello, pollo, tacchino, coniglio, maiale) e in modo molto particolare le polpette e i polpettoni.

La semplicità è il valore aggiunto di questi fagiolini al forno. Se tuttavia proprio non resistete dalla voglia di arricchire la ricetta in qualche modo, un consiglio che vi diamo volentieri (fuori però dalla tradizione marchigiana) è di aggiungere una alicetta al soffritto di aglio e burro e poi completare gli ultimi minuti di cottura spolverando la teglia con mollica di pane tostata.

DOSI per 4 persone


INGREDIENTI

  • 500 g di fagiolini
  • 50 g di burro
  • 2 spicchi di aglio
  • Prezzemolo
  • Pepe

ESECUZIONE

  1. Pulite i fagiolini, privandoli delle due estremità e dell’eventuale filamento. Gettateli in abbondante acqua bollente e salata, fate riprendere il bollore, riducete il fuoco e lasciateli sobbollire il tempo necessario a che siano cotti ma ancora al dente. È importante scolarli ben sodi, quindi asciugateli rivoltandoli più volte in un canovaccio
  2. Tritate fini i due spicchi di aglio e fateli colorire in un padellino a fuoco dolcissimo con poco burro (circa 20 g). Quindi versate il soffritto in una teglia da forno non troppo grande e usatelo per ungerne uniformemente il fondo
  3. Versate i fagiolini nella teglia, spolverizzateli di pepe macinato al momento, se necessario aggiungete poco sale e mescolate. Distribuite qui e là il rimanente burro a pezzettini e infornate per 7-8 minuti a mezza altezza nel forno preriscaldato a 180-190°
  4. Estraete la teglia dal forno (velocemente e richiudendolo subito, in modo da perdere meno calore possibile), aggiungete un cucchiaio abbondante di prezzemolo tritato e mescolate con cura. Riinfornate per altri 3-4 minuti e portate in tavola ben caldi i vostri fagiolini al forno

.

.

.

.

Vedi anche

●●●   Taccole con formaggio in stile piemontese     
●●●   Fagiolini in salsa agrodolce   

♥♥♥   Segui il nostro blog sulla pagina Facebook profumodibasilico