PASTA CON POMODORINI OLIVE E RICOTTA SALATA

Pasta pomodorini olive e ricotta salata

La pasta con pomodorini olive e altro è piuttosto diffusa in Italia, legata alla quasi universale presenza degli olivi e dei pomodori. Negli ultimi anni si è poi diffusa la buona abitudine di sostituire i tradizionali pomodori con i vari tipi di ciliegini e in particolare quelli di Pachino: un cultivar recente, geneticamente selezionato in Israele solo nel 1989 e poi diffuso grazie soprattutto alle coltivazioni pachinesi. In ogni caso, il sapore dolce dei ciliegini – e dei vari altri pomodorini commercializzati su larga scala negli ultimi anni – è particolarmente adatto per le salse a cottura veloce, com’è nel nostro caso.

Tuttavia, per questa pasta con pomodorini olive e ricotta salata, l’ideale sono i piennoli napoletani, non foss’altro per il fatto che si tratta di una pasta tipica della Campania. E che tale resta anche se è ormai diffusa in tutto il Mezzogiorno, qui e là anche con varianti, relative soprattutto all’aggiunta di capperi e/o di acciughe.
In particolare queste varianti portano spesso a confondere il piatto con la “pasta alla puttanesca”, anch’essa tipica della Campania (oltre che del Lazio) ma ben diversa sia per la modalità di cottura, sia per gli ingredienti (non ha formaggi, mentre è sensibile il ruolo dell’origano).

Nella ricetta che qui consigliamo il sapore dominante è certamente dato da pomodorini olive e prezzemolo, ma è caratterizzato dalla ricotta salata, che ha un gusto tipico e in questo caso è insostituibile. Attenzione alle olive se le comperate già snocciolate: non devono avere sapore di aceto. In alternativa sono ottime le olive di Gaeta.

DOSI per 4 persone.


INGREDIENTI

  • 360 g di spaghetti o linguine
  • 150 g di olive verdi snocciolate
  • 20 pomodorini ciliegini
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 2 spicchi di aglio
  • 3 cucchiai di ricotta salata grattugiata
  • olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Tagliate gli spicchi di aglio a metà e fateli appassire in una padella a fuoco basso con 2 cucchiai di olio
  2. Aggiungete i pomodorini tagliati in quattro pezzi e fate cuocere 1-2 minuti a fuoco vivace e senza coperchio
  3. Aggiungete le olive tagliuzzate grossolanamente (lasciandone una decina intere per la guarnizione finale), coprite la padella e proseguite la cottura a fuoco basso per 10 minuti scarsi
  4. Spegnete in fuoco, aggiungete il prezzemolo tritato e 3 cucchiai di olio. Lasciate raffreddare un minuto, infine – nella salsa caldissima ma non più bollente – versate i 3 cucchiai di ricotta salata grattugiata fine
  5. Mescolate delicatamente ma con cura, in modo che la ricotta si sciolga e formi una cremina che sarà quasi invisibile sulla pasta. Assaggiate ed eventualmente regolate di sale solo ora, perché non a caso la ricotta si chiama “salata”
  6. Intanto fate cuocere la pasta in acqua bollente e salata, scolatela, calatela nella padella e fatela saltare per un minuto con il condimento a fuoco dolce, sempre mescolando. Servite subito la vostra pasta con pomodorini olive e ricotta salata

 

 

Vedi anche

●●●   Spaghetti tonno, olive e capperi con mollica di pane
●●●   Penne all’arrabbiata


Ricette Correlate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.