SPEZZATINO SICILIANO DI CARNE MISTA AROMATIZZATO CON SEMI DI FINOCCHIO

Spezzatino siciliano di carne mista con semi di finocchietto

Squisito spezzatino siciliano cucinato con carne di vitello e di maiale (polpa e salsiccia), aromatizzato con semi di finocchio e generalmente cucinato in abbondanza. È infatti contemporaneamente utilizzato, soprattutto la domenica e gli altri giorni di festa, sia come secondo piatto, sia per condire la pasta. E in modo particolare la pasta al forno, che con questo condimento acquista un sapore molto tipico e tradizionale.


Origine

Spezzatino siciliano che non troverete facilmente nei ricettari dell’isola, anche se è piuttosto diffuso, soprattutto nella parte orientale.
Il fatto è che in Sicilia lo spezzatino è un piatto che compare spesso in tavola. Ma cucinato in modo differente non solo da provincia a provincia, ma proprio da paese a paese, come peraltro è la regola per quasi tutti i piatti siciliani.
È infatti un vero spezzatino siciliano “di casa”. Ottimo di per sé, ma cucinato soprattutto per poter disporre del sugo da utilizzare per la pasta al forno.


Particolarità

Lo spezzatino siciliano che stiamo proponendo è caratterizzato in modo particolare dall’aroma dei semi di finocchio. Attenzione: non finocchietto selvatico, proprio finocchio, i cui semi sono facilmente reperibili in tutti i supermercati.
Non esagerate in quantità: vi assicuriamo che 10-12 semi di finocchio che cuociono per quasi due ore si sentono eccome!


DOSI per 4-5 persone

.

INGREDIENTI

  • 500 g di spezzatino di vitello 
  • 300 g di spezzatino di maiale
  • 300 g di spuntature di maiale con osso
  • 4 salsicce
  • 1 grossa cipolla
  • 400 g di pelati
  • 150 g di concentrato di pomodoro
  • mezzo cucchiaino di semi di finocchio (circa 12 semi)
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • Olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Procedete a sgrassare le salsicce e le spuntature: con uno stecchino bucherellate in profondità le salsicce e adagiatele insieme alle spuntature in un tegame, aggiungete il bicchiere di vino e un bicchiere di acqua, incoperchiate e fate sobbollire a fuoco dolce per circa 15 minuti. Periodicamente eliminate con una schiumarola il grasso che viene a galla. Scolate la carne e tenetela da parte
  2. Tritate la cipolla e fatela appassire in una casseruola a fuoco dolce con 4 cucchiai di olio. Versate lo spezzatino di vitello e di maiale, alzate un poco il fuoco e fate rosolare mischiando per qualche minuto
  3. Sciogliete il concentrato di pomodoro in una tazza di acqua bollente e versatelo nella casseruola insieme ai pelati. Mischiate con cura, quindi aggiungete altra acqua bollente fino a coprire a filo tutta la carne. Insaporite con i semi di finocchio e una presa di sale, mettete il fuoco al minimo e lasciate sobbollire dolcemente con il coperchio per circa un’ora e mezza (90 minuti)
  4. Tagliate le salsicce ciascuna in 2-3 pezzi e incorporatele nello spezzatino insieme alle spuntature, quindi portate a termine la cottura per altri 20-30 minuti. Se necessario alzate leggermente il fuoco per asciugare al giusto il vostro spezzatino siciliano
    .

Consigli utili per lo spezzatino siciliano

Se non avete i semi di finocchio, potete ripiegare su quelli di finocchietto. Il sapore cambia alquanto, ma non è detto che sia peggiore: dipende solo dai gusti. Se usate il finocchietto la dose dovrà ovviamente essere molto maggiore. Al posto dei 10-12 semi di finocchio in questo caso ne occorrerà un cucchiaino (ino) raso 

Le dosi riportate per gli ingredienti della ricetta sono per un secondo piatto di carne. Se anche voi intendete utilizzare lo spezzatino per disporre di una buona quantità supplementare di sugo, occorre aumentare in modo adeguato i pelati e il concentrato di pomodoro.

Attenzione alle salsicce: cucinate in questo modo sono davvero superlative! Quindi regolatevi sulla quantità in base a chi avete a tavola, perché dopo averle assaggiate c’è il serio rischio che se le litighino. E non è una battuta! 😂😂

Infine ricordate che l’attenzione principale per lo spezzatino è nel riuscire a farlo come va fatto, cioè tenerissimo. Il che richiede due cose: la giusta carne, che deve essere ricca di tessuto connettivo (e quindi consigliatevi con un macellaio di fiducia), e la giusta cottura, per la quale non ci sono alternative: deve essere lunga (oltre 90 minuti) e a fuoco minimo.


Vedi anche

●●●   Spezzatino di manzo con patate al sugo
●●●   Spezzatino con salvia e limone


Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)