PASTA ALLA CAPRESE CON MOZZARELLA FILANTE

Pasta alla caprese con mozzarella filante

Decisamente gustosa e festaiola questa pasta alla caprese: ideale per stimolare un clima di informale familiarità. La mozzarella infatti – servita ben calda, come va fatto – tende a filare anche di 40 o 50 cm, per la felicità dei bambini presenti. Sicché cè sempre qualcuno che, tra una risata e l’altra, decide di tagliarla o addirittura mangiarla con le mani.

Stiamo parlando di un piatto di sicura tipicità campana. Nell’ambito però di una tradizione piuttosto indefinita, perché sotto il nome di pasta alla caprese trovano alloggio vari primi conditi con pomodoro e mozzarella. E capirete che pomodoro e mozzarella crudi è molto diverso da pomodoro e mozzarella cotti. Senza contare che poi ci sono anche (sia crudi sia cotti) quelli di “pomodoro e mozzarella con”…   con tonno, con capperi, con olive, con acciughe, con un pochino di pesto, con un filo di vino bianco, con un cucchiaio di mollica tostata eccetera.

In tale abbondanza di ricette abbiamo scelto la pasta alla caprese nella versione a nostro parere più tradizionale.

Il taglio di pasta è tipicamente corto. In generale, infatti, la mozzarella filante è poco adatta alla pasta lunga. Quindi soprattutto penne, rigatoni e tortiglioni, ma anche mezze maniche, fusilli, candele spezzate e simili.

Ormai sono di uso comune anche i pomodorini al posto dei pelati, però da far cuocere a salsa, non crudi o semicrudi.
Parimenti è molto diffuso l’uso del basilico al posto dell’origano. Cosa ormai frequentissima, ma che sconsigliamo: meglio evitare di andare sul “solito” sapore con il basilico.

Infine, per quanto riguarda la mozzarella, una volta si usava quella di latte vaccino. Che va benissimo anche oggi, per quanto – ovviamente – quella di bufala è più che benvenuta, facendo, in entrambi i casi scolare il latte in eccesso.

DOSI per 4 persone


INGREDIENTI

  • 360 g di pasta corta di grano duro
  • 400 g di pomodori pelati
  • 2 spicchi di aglio
  • 200 g di mozzarella
  • 60 g di parmigiano reggiano
  • Origano secco
  • Burro
  • Olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. Schiacciate con il palmo della mano i due spicchi di aglio e fateli colorire a fuoco dolcissimo in una padella con un fiocco di burro e due cucchiai di olio
  2. Rovesciate nella padella i pomodori pelati, profumate con una generosa dose di origano e lasciate andare a fuoco moderato e semicoperto per 15 minuti. Al termine regolate di sale, eliminate l’aglio e completate con una passata di pepe macinato al momento
  3. Nel frattempo tritate grossolanamente la mozzarella e lasciatela 5-10 minuti a perdere il latte in eccesso su fogli di carta da cucina
  4. Ungete con poco burro una teglia da forno. Scolate la pasta bene al dente e versatela nella teglia. Conditela con la salsa di pomodoro e mescolate, quindi ricopritela con la mozzarella a pezzetti, spolverate di parmigiano e fate rosolare 10 minuti nel forno già caldo a 180°. La pasta alla caprese va servita molto calda, con la mozzarella ancora filante

Vedi anche

●●●   Vermicelli alla pizzaiola, tre ingredienti di successo
●●●   Pasta alla marinara, la ricetta verace napoletana   

♥♥♥   Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)