COZZE GRATINATE, SAPORI DI MARE E SENTORI DI TERRA

Cozze gratinate, ricetta tipica del Molise

Le cozze gratinate sono un antipasto facile da preparare, diffuso in tutta l’Italia e particolarmente tipico in quella meridionale. In particolare ricette di cozze gratinate simile a quella che vi stiamo proponendo si ritrovano in Puglia, Campania e Molise. Spesso con ingredienti (il pane e il formaggio) che sposano la cucina di mare con quella di terra, che in Italia ha ovunque una tradizione più antica.

La ricetta di oggi è appunto tipica del Molise, ed è piuttosto semplice da realizzare.

Con le cozze è d’obbligo calcolare i tempi di cottura (in questo caso di gratinatura) in modo da poterle portare in tavola appena uscite dal forno. Altrimenti mangiatele a temperatura ambiente, ma mai riscaldate, perché diventerebbero gommose: ottime per gareggiare a chi le sputa più lontano, ma non presentabili in tavola.

Per il resto non fatevi scrupoli a mangiarne quante ne volete … se vi va e se sono fresche e sane, ovviamente! Nessun rischio per l’ambiente marino: non solo le cozze sono praticamente tutte coltivate ma, per chi non lo sapesse, l’ONU  le ha inserite nella lista delle 100 specie invasive più dannose.

DOSI per 4 persone


INGREDIENTI

  • 800 g di cozze di grande formato
  • 1 spicchio di aglio
  • 60 g di mollica di pane raffermo
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 1 cucchiaio di prezzemolo
  • 1 limone
  • Peperoncino (facoltativo)
  • Olio extravergine di oliva

ESECUZIONE

  1. In una ciotola sbriciolate la mollica di pane (in alternativa usate il pangrattato) e mischiatela con il prezzemolo e l’aglio tritati fini. Aggiungete il pecorino, un pezzetto di peperoncino privato dei semi e anch’esso tritato fino e mescolate con cura
  2. Sciogliete una presa scarsa di sale in 3 cucchiai di limone, unite 3 cucchiai di olio, emulsionate con cura quindi versate olio e limone nel composto di mollica e amalgamate il tutto meglio che potete
  3. Dopo aver preparato il composto, pulite e lavate le cozze, quindi mettetele in un tegame senza alcun liquido, coprite e fate cuocere a fuoco vivo il tempo strettamente necessario a farle aprire. Fate stiepidire un poco (prima le cozze vanno in forno, meglio è), quindi scolate l’acqua marina (filtrata può essere utile per altre preparazioni a base di pesce) e dividete a metà i mitili, conservando solo la valva che contiene il mollusco
  4. Farcite ciascuna cozza con il composto di mollica, coprendo bene tutta la carne, disponetele in una teglia e infornatele 12 minuti nel forno preriscaldato a 200 °C. Servite subito le vostre cozze gratinate, senza farle raffreddare

Vedi anche

●●●   Friggere nel modo migliore: il fritto misto di paranza     
●●●   Insalata di polpo con patate e limone     

♥♥♥ Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.