MINESTRA DI ZUCCHINE CACIO E STRACCIATELLA

La minestra di zucchine e stracciatella

La minestra di zucchine e stracciatella è tradizionalmente considerata una pietanza estiva e primaverile. Cioè perfetta da mangiare tiepida, oppure a temperatura ambiente nei giorni caldi di piena estate. Ottima però anche ben calda, nelle giornate più fresche.
Si tratta di una pietanza piuttosto diffusa in Italia, ma in modo particolare nel Meridione, dove sono molte le ricette simili.  Com’è ovvio, considerato che le zucchine amano il caldo e possono essere coltivate in pieno campo solo da fine primavera a settembre. Cosa un tempo più facile e fattibile nel sud. Anche se poi, a partire dagli anni ’60, le colture forzate si sono molto diffuse, rendendo disponibile il prodotto fresco tutto l’anno in tutta Italia.

La minestra di zucchine che vi proponiamo è tradizionale della Campania. Dove viene cucinata con una varietà di zucchine (le striate di Napoli) considerata tra le migliori, per la sua speciale delicatezza.
Va peraltro detto che in tutto il Meridione questa minestra viene cucinata con numerose varianti. Per restare alle versioni di maggiore diffusione nel napoletano ricordiamo l’uso del brodo di carne al posto dell’acqua. Frequente anche l’aggiunta di uno o due pomodori, da sminuzzare e cuocere insieme alle zucchine. Spesso il parmigiano viene sostituito con il pecorino.
Sul piano aromatico è frequente anche l’aggiunta di una punta di buccia di limone grattugiata. Oppure una foglia di alloro insieme a una spolveratina di noce moscata.

Da notare che le ricette tradizionali prevedono la presenza di un cucchiaio di strutto. In questo modo – questioni sanitarie e dietetiche a parte – la minestra di zucchine acquista una nota di piena sapidità e speciale morbidezza. Noi non abbiamo usato lo strutto. Però abbiamo aggiunto un minimo di burro, che non ne sostituisce del tutto il sapore, ma certamente arricchisce il piatto.


DOSI PER 4 PERSONE

.

Ricetta della minestra di zucchine e stracciatella:
gli ingredienti

  • 800 g di zucchine
  • 1 cipolla medio-grande
  • 3 uova
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 20 g di burro
  • Basilico
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

La preparazione

  1. Tritate grossolanamente la cipolla e mettetela ad appassire in un tegame con 4 cucchiai di olio. Lasciate andare per 15 minuti su fuoco molto dolce e con il coperchio, mescolando un paio di volte
  2. Intanto sciacquate le zucchine, nettatele dei piccioli e dei fondi, quindi tagliatele a dadini. Versatele nel tegame quando le cipolle sono ben appassite, mescolate e lasciate insaporire qualche minuto su fuoco moderato
  3. Irrorate con un litro di acqua bollente opportunamente salata, mescolate, incoperchiate e lasciate cuocere adagio per circa 20 minuti
  4. Nel frattempo rompete in una ciotola le uova e mescolatele (senza sbatterle e fare schiuma) con il formaggio grattugiato e 6-7 foglie di basilico sminuzzate. Quando le zucchine sono adeguatamente tenere versate nel tegame il composto di uova e subito spegnete il fuoco e mescolate a lungo. Aggiungete il burro, profumate con una macinata di pepe e lasciate riposare 2-3 minuti prima di servire la vostra minestra di zucchine e stracciatela

Vedi anche

Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)