POMODORI RIPIENI DI MOLLICA CONDITA ALLA CALABRESE

Pomodori ripieni alla calabrese

Un piatto facile e veloce, ma anche gustoso e di sicuro effetto questi pomodori ripieni. Vi basteranno 35 minuti per portarli in tavola, compresi i 20 minuti di cottura in forno.
Sono ideali come antipasto, ma anche per pranzi freddi e per accompagnare carni bianche e piatti di pesce.
Si fanno in genere con pomodori grandi e tondi, ma questo soprattutto per praticità e velocità di lavorazione. In realtà sono ottimi con ogni tipo di pomodoro. Se avete un po’ di tempo levatevi lo sfizio di gratinare i pomodorini ciliegini. Una vera delizia, oltretutto molto scenografica per cene un po’ più impegnative.

Nel caso di questa ricetta calabrese a dare corpo al piatto è il pangrattato condito. Un ingrediente troppo spesso trascurato, che invece merita attenzione, perché, se ben sfruttato, è in grado di esaltare anche la pietanza più banale.

Non vi accontentate del pangrattato che trovate nei supermercati. Non è che faccia proprio schifo, ma usatelo come ultima chance, se non avete altro o quando la fretta impera. Molto meglio scegliersi il pane di buona mollica e farselo in casa. Tenendo presente che può essere conservato anche un mese o più. In tal caso grattugiate il pane quando è quasi secco, non quando è come un sasso, altrimenti tornerete a fare polvere di pane.

Grandi chef ritengono che il pangrattato migliore sia quello fatto con il pancarré. Per farlo tagliate ed eliminate i bordi esterni delle fette, quindi fate asciugare il resto all’aria per un paio di giorni oppure in forno a bassa temperatura (100 °C) per 5-6 minuti. In ogni caso deve solo asciugarsi, non tostare! Infine sbriciolatelo con le mani. Resterà più consistente del pangrattato da supermercato, perfetto sia per essere condito, sia per le fritture.
Per qualche dettaglio in più, leggete il post Pangrattato, il migliore è quello fatto in casa.


DOSI PER 4 PERSONE

.

Ricetta dei pomodori ripieni alla calabrese:
gli ingredienti

  • 6 grandi pomodori tondi
  • 6 cucchiai di pangrattato
  • 2 spicchi di aglio
  • 4 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 12 foglie di basilico
  • Origano
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

La preparazione

  1. Tagliate a metà i pomodori: con un cucchiaino svuotateli grossolanamente e metteteli capovolti a scolare in un tegame, in modo che non vada persa l’acqua di vegetazione
  2. Frullate o pestate la polpa dei pomodori, insieme alla loro acqua di vegetazione, fino ad ottenere una salsa fluida. Tritate finemente basilico e aglio e incorporateli nella salsa di pomodori insieme a una presa di origano. Completate con un pizzico di sale, una generosa dose di pepe macinato al momento e 3 cucchiai di olio 
  3. Ora incorporate nella salsa il pangrattato e il pecorino grattugiato, mescolando con cura per ottenere un composto molto umido ma anche relativamente consistente
  4. Salate leggermente i pomodori tagliati a metà, riempiteli con il composto e disponeteli in una teglia da forno. Fate cuocere nel forno preriscaldato a 180°  per circa 25 minuti. Sfornate e arricchite con un ulteriore filo di olio i vostri pomodori ripieni prima di servirli tiepidi o, in estate, a temperatura ambiente 

Vedi anche

Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.