SOGLIOLE CON POMODORINI E AROMI MEDITERRANEI

Sogliole con pomodorini e aromi mediterranei

Le sogliole sono per definizione un secondo delicato e veloce da preparare. L’ideale per far mangiare il pesce anche ai bambini. Tanto più quando sono cucinate come nella ricetta che presentiamo, dove il sapore delle sogliole si arricchisce di aromi mediterranei: pomodorini, origano, basilico, prezzemolo e un vago sentore di aglio. Per giunta si possono preparare utilizzando filetti (freschi o surgelati) e quindi senza il rischio delle spine.

Se usate sogliole surgelate fatele scongelate prima di metterle nella padella: il metodo migliore è di lasciarle il tempo necessario (circa 7-10 ore) in frigorifero. Potete anche usare il microonde, ma solo se dispone dell’apposita funzione di scongelamento. Questo è importante, altrimenti rischiate o di farle precotte, oppure di scongelare solo i bordi più sottili.
Tenete presente che i cosiddetti scongelamenti veloci sono sempre un errore. Piuttosto, allora, sarebbe meglio cucinare il pesce direttamente congelato, adeguando i tempi degli altri ingredienti! Tuttavia, se proprio manca il microonde, ma c’è la fretta, è possibile uno scongelamento più accelerato lasciando il pesce a bagno in una ciotola di acqua fredda, da cambiare ogni 10 minuti. In questo modo le  sogliole si scongelano in circa 30 minuti o poco più. Poi asciugatele tamponandole con carta da cucina prima di procedere alla cottura

Ricordate che il pesce surgelato non va mai ricongelato e deve essere cucinato il prima possibile.
La cottura delle sogliole deve poi essere veloce: il minimo indispensabile secondo i gusti, ma in ogni caso non oltre i 10 minuti.

Questa ricetta delle sogliole con pomodorini e aromi mediterranei non è molto comune. In cambio è usata in ogni regione italiana di mare, ovvero in quindici su venti.


DOSI PER 4 PERSONE

.

Ricetta delle sogliole con pomodorini:
gli ingredienti

  • 600 g di sogliola (filetti freschi o dopo averli scongelati)
  • 16 pomodorini
  • Prezzemolo
  • Origano
  • Basilico
  • 1 spicchio di aglio
  • Pepe
  • olio extravergine di oliva

La preparazione

  1. Schiacciate in una padella lo spicchio di aglio tagliato a metà e fatelo appassire a fuoco dolcissimo con 4 cucchiai di olio
  2. Tagliate i pomodorini a metà e adagiateli nella padella, mettendoli tutti con la parte tagliata verso il basso. In questo modo la polpa si insaporisce al calore, ma la pellicina esterna riduce moltissimo l’evaporazione dei succhi interni. Aggiungete una presa di sale e fate cuocere coperto per 5 minuti, sempre a fuoco dolcissimo
  3. Eliminate l’aglio e adagiate nella padella i filetti di sogliola. Aggiungete 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, una presa di origano, 3 foglie di basilico sminuzzate e fate cuocere 8 minuti: 4 da un lato, 4 dall’altro. Tenete il fuoco un poco più vivace (moderato) e la padella scoperta, in modo che il sughetto non resti troppo liquido. Regolate di sale solo a cottura quasi ultimata
  4. Servite i filetti caldi, con i loro pomodorini e una passata di pepe macinato al momento

Attimi di…vini

Brevi consigli del sommelier Ilaria Lombardo ( @Ilarietta77 ) su come bere moderatamente ma bene, abbinando nel modo migliore vini e piatti regionali

* * * * *
Un inno alla nostra terra e al nostro mare abbinando queste sogliole con un calice di Grillo. Vitigno a bacca bianca diffusissimo in Sicilia, (in particolare nella zona occidentale nei dintorni di Marsala) che regala sentori straordinari. Il colore è giallo paglierino e al naso regala sentori di melone e pera, note erbacee delicate e agrumate.
Un vino fresco di corpo e minerale, dato il terreno su cui nasce e si sviluppa. Il che permette una gradazione alcolica alta per un vino bianco, raggiungendo in alcuni casi, anche il 15%. Elegante, persistente, ma abbastanza equilibrato, sarà perfetto per assaporare le sogliole.
La temperatura di servizio è di 8 – 10 °C.


Vedi anche

 Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.