FOCACCIA RIPIENA DI PATATE, PORRI E PARMIGIANO

Focaccia ripiena di patate e porri con pasta sfoglia o pasta da pane

La focaccia ripiena è una specialità antichissima. diffusa in tutte le Regioni italiane con decine di ricette diverse. A seconda della quantità messa nel piatto, la focaccia ripiena può essere tanto un delizioso antipasto, quanto un sostanzioso piatto unico.
La ricetta che proponiamo è diffusa nell’Italia centrale, e in particolare in Toscana. Tradizionalmente viene preparata con la pasta da pane, ma, per comodita di lavoeazione e di tempi, di è ormai diffuso anche l’uso della pasta sfoglia industriale. Quella che vedete nella foto è appunto una focaccia ripiena fatta con pasta sfoglia.

In realtà la pasta sfoglia andrebbe riservata per preparazioni un pochino meno rustiche delle focacce. Tuttavia il risultato è comunque buono e, in ogni caso, è nell’ordine delle cose che il fattore tempo entri sempre più prepotentemente in cucina. Pertanto, se la scelta è non fare la focaccia come la faceva la nonna, oppure farla ripiegando sulla pasta sfoglia del supermercato, noi saremo sempre a favore della seconda scelta. Avendo però l’accortezza di verificare se al supermercato non vendano anche la pasta da pane, cosa sempre più frequente e sicuramente da preferire.
In ogni caso, se preferite la focaccia ripiena con pasta da pane fatta in casa, trovate la ricetta in basso.

Non diamo invece ricette per tentare di fare la pasta sfoglia in casa. Siamo convinti che sia una cosa da lasciar fare ai pasticceri. Non si tratta di arrendersi di fronte alle difficoltà, tant’è che pure i pasticceri oggi non la fanno a mano, bensì con l’apposita macchina sfogliatrice. Leggete qui Pasta sfoglia? Siamo onesti: meglio comprarla già fatta.
Quella che si vende già stesa è ottima, anche se è molto fine. Tenetene conto nel dosare il ripieno. L’ideale è acquistare il panetto di pasta sfoglia e stenderlo in casa un po’ più spesso.


DOSI PER 4 PERSONE

Ricetta della focaccia ripiena di patate e porri:
gli ingredienti

  • 2 fogli di pasta sfoglia di produzione industriale
  • 500 gr di patate
  • 3 porri
  • 3 uova
  • 60 gr di parmigiano grattugiato
  • Noce moscata
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

La preparazione

  1. Lessate le patate in acqua salata, sbucciatele e tagliatele a pezzetti
  2. Affettate i porri e fateli cuocere coperti e a fuoco basso per circa 15 minuti con un filo d’olio e una presa di sale: devono stufare, non friggere
  3. Mischiate in una terrina le patate, i porri, le uova grossolanamente sbattute con il parmigiano, un pochino di noce moscata grattugiata, una presa di sale e un po’ di pepe
  4. Foderate una teglia da forno con la pasta sfoglia, distribuiteci il ripieno e coprite con l’altra pasta sfoglia, pizzicando i bordi per chiudere bene
  5. Praticate con uno stuzzicadenti una decina di fori sulla parte superiore della focaccia e infornate a calore medio (circa 150-160 °C) per 35-40 minuti. Se usate la pasta da pane la temperatura del forno deve invece essere di 200 °C e la cottura di circa 30 minuti. La focaccia ripiena di porri e patate va servita tiepida o a temperatura ambiente.

La ricetta della pasta da pane per la focaccia ripiena

Tra le molte disponibili questa è una delle ricette per pasta da pane più semplici da fare, ideale per una focaccia ripiena.
Le dosi sono per una focaccia rettangolare grande come una comune teglia da forno. Da preparare preferibilmente in due focacce distinte, grandi ciascuna metà teglia.

1.  Prendete 500 g di farina (300 di semola e 200 di grano tenero) e impastatela con 250 ml (o poco più) di acqua tiepida  nella quale avrete sciolto 30 g di lievito di birra.

2.  Aggiungete 2 cucchiai di olio e un cucchiaino raso di sale (circa 10 g), lavorate bene fino a ottenere una pasta morbida, elastica e senza grumi, che non si appiccichi alle dita

3.  Fate la palla di pasta, mettetela in una ciotola, copritela con un panno e lasciatela lievitare in un posto non freddo e lontano da correnti per circa 2 ore, ovvero fino a quando raddoppierà di volume. Ed ecco pronta la vostra pasta da stendere.

4. Ora prendete la palla e manipolatela per farla un poco sgonfiare, quindi dividetela in due parti e stendetela col mattarello. Oppure potete semplicemente stenderla con le dita, che è il modo considerato migliore dalle massaie esperte. Lo spessore finale deve essere di circa mezzo centimetro.

Ti è piaciuta la ricetta della focaccia ripiena di patate e porri?
Prova anche queste altre ricette tradizionali:

Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.