INVOLTINI DI CARNE ALLA ROMANA, OTTIMI ANCHE PER IL SUGO

Gli involtini di carne alla romana

Gli involtini di carne alla romana sono facili da fare, ma adatti anche per gli ospiti più esigenti. Tanto più che abbondando con il pomodoro consentono anche di disporre di un eccellente sugo di carne per condire vari tipi di pasta e quindi proporre un pranzo dai sapori armoniosamente “a tema”.

Involtini di carne molto simili a questi romani sono tradizionali in diverse altre regioni: Marche, Toscana, Umbria, Emilia Romagna, Veneto e Lombardia. Nel complesso si tratta degli involtini di carne più diffusi in Italia, a volte anche nella versione in bianco, cioè cotta in umido con un po’ di vino al posto del pomodoro.

La nostra ricetta prevede l’uso di pomodori pelati. Non perché siano meglio dei pomodori freschi, anche se sono decisamente più pratici. È scontato che in estate i pomodori freschi e maturati al sole sono da preferire.
La nostra scelta è dettata dal fatto che, una volta pubblicata, la ricetta vale per tutto l’anno. Anche per il 2 febbraio, quando i pomodori pelati (è la nostra opinione!) sono molto meglio di quelli acquosi e insipidi che si trovano in vendita. Quindi regolatevi come credete meglio: i pelati vanno benissimo, ma i pomodori buoni, maturi e freschi vanno meglio!

Circa la carne, la scelta ideale è il tradizionale manzo. Tuttavia questi involtini di carne alla romana sono ottimi anche di vitello, tenendo ovviamente conto che i tempi di cottura si riducono di 20 minuti.


DOSI PER 4 PERSONE

.

Ricetta degli involtini di carne alla romana:
gli ingredienti

  • 8 fettine di manzo magro, del peso di 60-70 g ciascuna
  • 8 fettine di prosciutto crudo, del peso di circa 20 g l’una
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 600 g di pomodori pelati
  • 1 gambo di sedano
  • 1 grossa carota
  • 3 spicchi di aglio
  • 1 cipolla
  • Prezzemolo
  • Basilico
  • Olio extravergine

La preparazione

  1. Spianate bene le fettine di carne e adagiate su ciascuna una fettina di prosciutto priva del grasso
  2. Aggiungete un pezzo di sedano e di carota tagliati fini ma lunghi quasi quanto la carne, due foglie di basilico, un quarto di spicchio di aglio e un pizzico scarso di sale (tenete presente che il prosciutto è salato)
  3. Arrotolate le fettine per farne 8 involtini, fissandoli con due stecchini, che toglierete prima di servire
  4. Versate in una casseruola 4 cucchiai di olio e fate un soffritto con un battuto di cipolla, carota, sedano, tutto il grasso che avete tolto al prosciutto e uno spicchio di aglio
  5. Nel soffritto fate rosolare gli involtini, quindi versate il bicchiere di vino bianco (circa 120 cl) e lasciate evaporare
  6. Aggiungete i pomodori pelati, portate a bollore leggero, coprire la pentola e fate sobbollire a fuoco dolce per circa 50-60 minuti. Un paio di minuti prima di spegnere aggiungete un cucchiaio di prezzemolo tritato, e poi lasciate riposare nel sugo i vostri involtini di carne alla romana, prima di servirli. Potete lasciarli anche un paio d’ore o più, riscaldandoli a fuoco dolcissimo per pochi minuti immediatamente prima di portarli in tavola

Attimi di…vini

Brevi consigli del sommelier Ilaria Lombardo ( @Ilarietta77 ) su come bere moderatamente ma bene, abbinando nel modo migliore vini e piatti regionali

* * * * *
Siamo in territorio laziale e l’abbinamento che mi sorge spontaneo dinanzi ad un piatto del genere è un bel calice di Cesanese del Piglio, vino Docg del Lazio e più esattamente della Ciociaria. Ha un bel colore rosso rubino, con riflessi tendenti al viola, un intenso profumo di frutti rossi, di susina, di ciliegie, di fichi e un sentore di liquirizia e di mandorla sul finale.
Se preferite cucinare gli involtini con la carne di manzo, abbinate un Cesanese del Piglio Docg “Riserva”. L’invecchiamento di almeno 20 mesi, di cui sei mesi in bottiglia, rende più gradevolmente morbido al palato l’ingresso del vino che si abbina perfettamente al piatto. 

Temperatura di servizio 16 -18 °C


Vedi anche

Seguici e consigliaci sulle nostre pagine Facebook (profumodibasilico) e Instagram (@profumodibasilico.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.